Visualizzazione post con etichetta appello di saviano. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta appello di saviano. Mostra tutti i post

08/08/18

l'appello di Saviano è un appello settario e non unitario e rischia di finire Blowin' In The Wind



Va bene l'appello del predicatore radicale chic Saviano é giusto perché bisogna agire e prendere posizione  su quello che sta  succedendo  . Ma    come hanno segnalato  alcuni intellettuali che  hanno  aderito 

 tale  appello   mi sembra a senso unico .  Infatti lo stesso Matteo Bussola  : <<   "Il tuo appello va allargato a tutti: medici, panettieri, casalinghe. La narrazione migliore è quella che facciamo attraverso le nostre vite: facendo il nostro lavoro, restituendo un sorriso, assumendo i problemi degli altri come se fossero i nostri. Questo significa costruire un'alternativa >> ed   accettare che ormai l'esperienza centrista o meglio neo centrista é finita in ... . Bisogna mandare via i vecchi tromboni e pluritrombati che ancora continuano a " dettare legge" passando il loro " ruolo " ai figli e nipoti . candidare gente nuova ( alzatevi dalle vostre poltrone ed uscite fra la gente non solo per cercare i voti durante le elezioni ) senza tessera e non iscritti ai partito . Insomma uscire dalle torri d'Avorio che sono ormai da 40 anni diventate le sezioni e le segreterie ed ritornate fra la gente . Cambiate linguaggio perché servono nuove parole e ritornate a parlare alla gente . Proponete Delle alternative al malpancismo .  riscoprire  la  bellezza  




 Rincominciare dalle periferie (ed non solo ) . cercare di portare ed andare verso i giovani oltre i salotti TV ( amici , grande fratello , uomini e donne ,ecc ) e dalle sezioni del partito come fece all'inizio prima di diventare sistema l'm5 . Trasformare le  sezioni in qualcosa d"aperto come era alle nostre origini : case del popolo , cooperative di mutua assistenza Csoa , circoli , collettivi ,ecc . Altrimenti é solo parlare al vento come fece Moretti , che  getto' sasso e poi scomparve , qualche anno fa a piazza Navona . Evitiamo che , poco ci manca , che s'arrivi al finale del film tedesco ( ed in parte quello italiano).Sono tornato è un film del 2018 diretto da Luca Miniero e scritto dallo stesso e Nicola Guaglianone La pellicola è un remake del film tedesco Lui è tornato (2015), in cui veniva raccontato l'ipotetico ritorno di Adolf Hitler nella Germania odierna e le sue conseguenze. la gente chiede fatti non pugnette .  OrmI  è  andato  a  


 dobbiamo rincominciare  

Scusatemi per la prolissità ma quando scrivo (e parlo )di getto non riesco a fermarmi .