Visualizzazione post con etichetta Camillo Piscitelli. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Camillo Piscitelli. Mostra tutti i post

09/09/19

finalmente qualcuno che non fugge all'estero e crea eccellenze in italia slo scooter elettrico ed a costo zero di Camillo Piscitelli,


Ormai in Italia manca quel quella fiamma imprenditoriale, salvo casi isolati che poi fuggono all'estero perché qua in Italia ti trattano a 💩🤐🗯️🤬o come un illuso o sognatore , che hanno rinascere io paese dalla guerra e lo ha portato alle eccellenze  che ormai sopravvivono ma per idiozie politiche  e fughe stanno scomparendo . Ebbene la storia d'oggi parla di un giovane che è si emigrato all'estero ma poi è rientrato " riportando tutto a casa " e ha  creato  il primo scorrere elettrico d'Italia.


É questo che si legge su https://www.moto.it/elettrico/hurba-scooter-nuove-idee-in-citta.html

Camillo Piscitelli, a sinistra, durante un’intervista . foto presa da
                              https://www.vaielettrico.it
 
Debutta a Roma una start up impegnata nel migliorare la mobilità urbana: scooter elettrici agili e scattanti per risparmiare ogni giorno tempo e denaro .Prima ancora di essere formalizzata dalle firme dei leader politici, la “via della seta“ esiste nei fatti: soprattutto nel mondo delle due ruote, come ben sanno i nostri lettori più esperti, da tempo esiste un robusto asse Italia-Cina (vedi Benelli, giusto per fare un solo esempio).
Da qualche giorno, poi, ha iniziato l’attività ufficiale una giovane realtà commerciale: Hurba nasce a Roma grazie all’intuizione di un giovane dalle idee molto chiare, Camillo Piscitelli, che recatosi in Cina per motivi di studio, ha fatto sua la proposta di rivoluzionare in senso elettrico la mobilità quotidiana degli italiani, dopo aver visto cosa accade a milioni di utenti cinesi.
Hurba Scooter: nuove idee in città

Camillo ha così sviluppato e progettato alcuni componenti principali dello scooter (vedi foto sopra  ) , passato due anni a fare ricerca e sviluppo dei prototipi in Cina e in Italia, e concludendo in parallelo e con successo un consistente round di finanziamento in pre-seed.
Lo scooter elettrico Hurba ha una batteria estraibile per garantire una comoda ricarica a casa, come fosse un comune smartphone.
Concepito per le grandi città, Hurba permette tempi di spostamenti più rapidi rispetto all’auto ed ai mezzi pubblici, oltre al notevole risparmio - valutato in almeno 1.000 euro l’anno - sull’acquisto del carburante, del 50% sull’assicurazione e, grazie agli ecoincentivi, alla sospensione del bollo per ben 5 anni, oltre all’azzeramento delle emissioni di CO2.
Hurba, dotato di doppio freno a disco, porta USB al cruscotto per ricaricare il cellulare e sistema integrato di cruise control per la regolazione automatica della velocità, è al momento disponibile in due versioni, equiparabili come classe ai tradizionali 50 cc: la City Go, dotata di singola batteria agli ioni di litio (dal peso di soli 8 kg) che assicura autonomia di 50 km, è proposta in listino a 1.890 euro (+ IVA); invece la Urban Ranger, che dispone invece di due batterie e quindi raddoppia l’autonomia di marcia, costa 2.490 euro (+ IVA).
Nel prossimo futuro è previsto l’arrivo in gamma di una versione di maggiori dimensioni, mentre dal punto di vista commerciale Hurba oltre la sede romana avrà presto uffici di vendita a Milano ed in altri capoluoghi di regione.


Per maggiori info: Hurba - via Giovanni Giolitti 176 - Roma - tel. 06 69418143 - ww.hurbascooter.com  in cui trovate   anche testimonianze di chi lo acquistato ed  lo usa