Visualizzazione post con etichetta anticaglie. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta anticaglie. Mostra tutti i post

22/12/18

Fenomeno Marcin: tra classica e flamenco, la Quinta di Beethoven alla chitarra è da brivido

  chi lo dice   che  la  musica  classica      anzi meglio ,  in quanto  :  i confini della categoria sono sfumati e opinabili, in quanto il marchio di classicità viene in genere assegnato dai posteri; dunque, ciò che oggi si definisce "classico" non lo era necessariamente ai tempi in cui venne composto. In particolare, a seconda dei contesti il concetto di "musica classica" può includere o no la musica colta contemporanea  , sinfonica       non abbia  futuro e  sia  solo anticaglie    o roba per  nostalgici     credo che  cambierà idea   dopo  questa  rielaborazione   della  5  sinfonia     di Beethoven




A metà strada tra le sonorità classiche e i ritmi spagnoleggianti, una versione così della Quinta Sinfonia di Beethoven non l'avete mai sentita. L'ha inventata Marcin Patrzalek, 18 anni, polacco. Conquistando 10 milioni di visualizzazioni su Facebook. Marcin ha appena vinto la nuova edizione di 'Tu si que vales', il talent show di Mediaset, conquistando il 54% degli spettatori e 100mila euro, con i quali andrà a studiare negli Stati Uniti. Il suo talento è esploso grazie a YouTube, dove ha registrato 30milioni di visualizzazioni con una cover di Toxicity e 12 milioni con la sua Paganini rendition. La sua specialità è il il fingerstyle, la tecnica di pizzicare le corde col dito senza plettro. A questa ha unito l'uso della cassa della chitarra nel "Percussive Fingerstyle". Ha iniziato a suonare a 10 anni per caso, quando il padre lo iscrisse a un corso di chitarra per occuparlo durante l'estate. Dopo tre mesi è arrivato il suo primo premio. Poi, a soli 14 anni, ha vinto il talent Must Be The Music Poland


ottima rielaborazione specie dell'incipit ovvero de Il primo movimento ("Allegro con brio") è forse la pagina più celebre e drammatica scritta dall'autore: inizia con il famoso motivo di quattro note (riportato qui sopra) che, secondo le parole dello stesso Beethoven, rappresenta "il destino che bussa alla porta", popolarmente interpretato come l'inquietudine per la sordità crescente [2]. Strutturalmente, si tratta di un movimento in forma-sonata, in cui il tema principale deriva integralmente da questo motivo iniziale di quattro note; lo stesso tema secondario, esposto, conformemente alle regole scolastiche, in Mi bemolle maggiore (che è per l'appunto la tonalità relativa maggiore di Do minore), appare contrappuntato dal motivo iniziale della sinfonia e rimane del tutto escluso dal successivo sviluppo, basato esclusivamente sul primo tema.

16/11/14

anche un vecchio oggetto crea nostalgia

anche   un   vecchio  oggetto  la mia  generazione  (  quella  del  '76    che  io  chiamo di mezzo  )  ha  conosciuto l'ultimo periodo    e  quelle  precedenti   l'inizio e  il  suo sviluppo  , può generare  ricordi

foto scattata  da me  ad  u mercatino  di paese

che lotta quando mettevano il lucchetto perchè all'epoca c'era la teleselezione o facevi ( esperienza personale ) chiamate ai numeri erotici intercontinentali  o al 144