Visualizzazione post con etichetta dolianova. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta dolianova. Mostra tutti i post

14/01/18

proibizionismo o scelta di salutismo estremo ? Dolianova ( sud sardegna ) , il barista Luigino Frigau che non serve alcolici el suo locale : "Basta famiglie rovinate dal mirto"

potrebbe interessare 
http://www.talkingalcohol.com/italiano/  ( ottimo   sito ed  ottimi articoli , ma  quello che non capisco  perchè  per  accedervi  si debba  dichiarare  la maggiore  età ) 

Lo so che i fatti devono essere separati dalle opinioni e non bisognerebbe mai giudicare le decisioni dela gente \ delel persone , ma non sempre è possibile e farlo , soprattutto quando vicende come queste riuguardano anche gli altri e non sono solo un fatto privato .


Ora leggendo queta storia presa daa l'unione sarda edizione web la   quotidiana  è  pagamento 
Venerdì 12 Gennaio alle 16:32 


 
                                           Luigino Frigau


Quattro anni fa ha deciso: "Non servirò mai più alcolici".Quello di Luigino Frigau, 68 anni, è l'unico bar a Dolianova che ha fatto questa coraggiosa scelta: rinunciare a una importante fetta di affari "per non vedere intere famiglie rovinate da birra, grappa e mirto". 
Gestore dell'attività di via dei Lavoratori dal 1978, all'inizio degli anni '80 aveva vietato il fumo ben prima che lo facesse una legge nazionale e non ha mai ceduto alle sirene dei facili guadagni garantiti dalle slot e dai videopoker."Non mi sembrerebbe di vivere onestamente", dice mentre serve un cappuccino accompagnato dalle paste preparate dalle figlie nel laboratorio sul retro.




mi sono fatto la stessa domanda del titolo e mi sono dato dele risposte . Eccole 

Sul ul fumare e quindi il divieto di fumo dentro il locale ben venga, nine te  da eccepire  . Perchè io non fumatore e con problemi d'asma e congiuntiviti devo soffrire come mi è capitato in passato fino all'approvazione dellla legge legge antifumo si intende comunemente la legge 16 gennaio 2003 n. 3 (detta anche legge Sirchia dal nome del suo promotore Girolamo Sirchia). le pene dell'inferno per un tuo vizio o scelta dannosa ? Ma vietare di fumare fuori mi sembra troppo da proibizionista e da puritani .
Un barman prepara cocktail
Per l'acool , lo capisco e non ha tutti i torti . Ma ma un conto è vietarlo ai minori come giustamente dice la legge ( mai completamente applicata o balndamente applicata non solo bar ma anche altri pubblici esercizi , market , circoli privati , ecc o superata da certa cultura dei genitori è solo una sbronza , succede , ecc per le conseguenze che avranno nel futiro / o chi ha problemi mentali . Ma  d'adulti di proibirlo non me la sentirei di proibirlo , piuttosto farei dele campagne di sensibilizzazione o delle giornate no alcool visto che hai il bar .o quanto meno  vedere url  sopra    fare   o adeire  a  delle  campagna  sul bere responsabile  .
Per  lo slot    l'approvo senzxa  se  e  senza ma  . 
Concludo     facendogli  i complimenti  per la sua  iniziativa   decisione   contro corrente  ed  ostinata     e  contraria   .

Archivio blog