Visualizzazione post con etichetta abuso di termini. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta abuso di termini. Mostra tutti i post

12/03/18

riflessioni sull'attuale situazione italiana : elezioni 2018 ., l'italia è un paese razzista o no ed il caso Iwobi-Balotelli \ kienge ., perdono di un femminicidia ?

Le elezioni  

Vedendo  da quando ho iniziato a votare  , cioè  dal lontano  1994 , questo  caos ,  mi vengono pensieri simili a  questi


&tid=player&content=236127&title=propaganda-live-corrado-guzzanti-12-il-ritorno-di-monsignor-florestano-pizzarro-09-03-2018-236127' width='100%' height='360' allowfullscreen frameborder='0'></iframe>

oppure

L'immagine può contenere: sMS

Ma poi dopo  una  vibrante  protesta



Poi  passata la  risata    me ne  vengono altri più seri  sempre  in chiave ironica  ( ma non troppo  )

ma  quale  se   entrambi  si  considerano vincitori


 Infatti  chi mi segue    oltre il  blog    e i social    dovrebbe   sapere   che ormai  il Pd  soprattutto    da quandoi prese  il potere  renzi   non gode delle mie simpatie, se non altro per aver spostato l'asse del centrosinistra a destra, cosi pure  i parti\ partini   ( le  tessere  che  presi  le feci per  solidarietà  politika  no politica  )   della sinistra  che   si dicono  nuovi  ma  in realtà  sono legati  al  vecchio modo di pensare  non si rendono conto che  , salvi  eccezioni   che  non riìendono conto che  :
[...] 
L'utopia è rimasta la gente è cambiata,
la risposta ora è più complicata!
Continuava a parlare d'azione
di rivolta e di proletariato
come se in questi trent'anni di storia
il mondo non fosse cambiato
Lei sognava la ribellione contro l'impero del capitale
e scuoteva la testa quando le dicevo
che servono nuove parole,
che ora servono nuove parole!
[....]   

 Quindi   vorrei sapere perché esso  o   dovrebbe assumersi la responsabilità del governo se il popolo italiano lo ha bocciato e non lo vuole di nuovo al governo  ?
Insistere tanto perché faccia da stampella non significa andare contro il risultato delle urne?
Provi  o  a  governare  chi   si ritiene vincitore oppure    ci si accordi   per  una seria   , magari come  quella  cheha  caraterizzato il nostro peaese    fra il  1861 -1919   cioè prima del proporzionale  puro   , salvo la parentesi del fascismo ,  è rimasto fino al  1994  .  Un sistema elettorale  che     fu  : <<  (....)   All'atto dell'unificazione dell'Italia fu mutuata la normativa del Regno di Sardegna, che per l'elezione dei deputati prevedeva un sistema maggioritario uninominale a doppio turno: in ogni collegio elettorale accedevano al ballottaggio i due candidati che al primo turno avevano ottenuto più voti. (....)  Nel 1882 fu introdotto un meccanismo plurinominale di lista: in ogni circoscrizione si eleggeva un numero di deputati compreso fra due e cinque, in ragione dei voti attribuiti ai diversi partiti politici concorrenti. Tale sistema, tuttavia, contribuì notevolmente ad accrescere l'instabilità politica, cosicché nel 1891 la legge venne emendata ripristinando i collegi uninominali ! (...) >>  dalla voce di it.wikipedia.org/ sistema llettorale italiano evoluzione storica
 concordo  quindi ,, nel casoi  cui  in cui  ,   non si riuscisse   , a mettersi d'accordo  dopo   l'elezione dei  presidenti  dele  due camere  ,     con quanto dice  : : <<  Fossi in Mattarella abbinerei l’incarico di governo a un biglietto della lotteria italia >> fdecollibus rifemento  al  sito  http://www.ilbecco.it/ .  >>E voi ?

Vieniamo ora    al secondo argomento   quello del razzismo  in italia  e  del  caso   .
Vvista la polemica  suscitata,  e  quindi razzismo  SI \ razzismo  NO,  da i fatti di macerata  e   ora  quelli di firenze     riporto  sotto  , perchè le parole  sono  importanti  (  cit  cinematografica )   il termine  razzismo   preso dal motore   di  ricerca     google

razzismo  raz·zì·ṣmo/sostantivo maschileOgni tendenza, psicologica o politica, suscettibile di assurgere a teoria o di esser legittimata dalla legge, che, fondandosi sulla presunta superiorità di una razza sulle altre o su di un'altra, favorisca o determini discriminazioni sociali o addirittura genocidio.estens. Qualsiasi discriminazione esacerbata a danno di individui e categorie.

 per  ulteriori  approffondimenti  consiglio la  ben fatta  voce  :  <<  razzismo  >>  di  wikipedia 
  ora mi faccio   , nonostante  conosca  già la risposta  , l'elucubrazione  inutile   sega mentale   ma  in italia  c'è razzismo  e  razzista  oppure  s'abusa  di  tale parola  \  termine ?
Entrambe le cose  .  Mi spiego meglio  .
C'è  a  volte  un abuso  , e quindi  è comprensibile  l'esasperazione di alcuni commenti  spesso  in cattiva  fede  chperchè non  distinguono  quando è eccesso e  uando no  e  con ale  scusa tendono a minimizzare iul fenomeno  , da parte sia  di stranieri    sia  dei  " nuovi  italiani  "  \  stranieri  che  basta  rimproverarli anche  solo     civilmente  e senza  pregiudizi    ed  generalizzazioni ( voi   dell'est  ,  voi africani  , ecc  ) che qualcuno dice  che    certe cose   qui  non si  posso fare perchè  sono contro le nostre leggi   che in  o   " non si rispettano le nostre tradizioni "  o di cmportanti    civilmente  e  da educato    ed  rispettoso   e  t'accusan di    razzismo e  d'essere  razzista   . Insomma   sfruttano e strumentalizzano tale termine  per  non fare autocritica e non farsi rimproverare quando commettono degli errori e delle prepotenze.

ora in italia  dal fascismo  in poi   c'è sempre  stato   come  dimostrano riugurgiti  fascisti e  neofascisti  \  destra estrema   italiana la    qualwe   nel tempo è stata composta da formazioni politiche molto diverse, alcune attive, altre disciolte.  ecco l'elenco mpresa  da  https://it.wikipedia.org/wiki/Estrema_destra#Italia 


  • Attive e di rilievo nazionale

CasaPound, Centro sociale di destra fondato nel 2003 e diventato partito politico nel 2008
Forza Nuova, partito politico fondato nel 1997
Movimento Sociale Fiamma Tricolore, partito fondato nel 1995


  • Minori
Alternativa Tricolore, movimento politico di rinascita nazionale
Fiamma Nazionale
Lealtà e Azione
Militia, organizzazione neonazista attiva in Roma considerata da Raggruppamento operativo speciale un'associazione «dedita alla commissione di atti violenti, anche di matrice xenofoba».[Attiva anche in Como.
Veneto Fronte Skinheads, movimento neonazista veneto, autoproclamatosi "associazione culturale".[
Comunità Politica d’Avanguardia, movimento comunitario antiamericano e filo islamico[
Leoni Crociati Brianzoli , gruppo locale neonazista
Alba Dorata in Italia, ispirato all'omonimo partito greco.
Unione per il Socialismo nazionale - Raggruppamento Sociale Repubblicano, movimento socialista nazionale che raccoglie l'eredità del Fascismo di sinistra e del Raggruppamento Nazionale Repubblicano Socialista.
Movimento Patria Nostra, vicino a Militia, si ispira al socialismo rivoluzionario dei Fasci di combattimento.
Movimento Fascismo e Libertà - Partito Socialista Nazionale, partito politico fondato nel 1991
Movimento Idea Sociale, partito fondato nel 2004
Fronte Nazionale, partito fondato nel 1997 federatosi nel 2008 con La Destra di Storace per poi riprendere un sentiero autonomo nel 2013
Fasci italiani del lavoro
Comunità militante Dodici Raggi
Militia Christi, movimento cattolico attivo principalmente a Roma di carattere integralista, intransigentista e distributista.


  • Disciolti ma  i membri \  fondatori   continuo  ad esercitare  in quelle ufficiali  o da  soli sui social e  sul web  come  es  Mario Merlino  o  Mario Affatigato 

Ordine Nuovo (sciolto il 21 novembre 1973)
Lotta di Popolo (OLP) (sciolto nel 1973)
Avanguardia Nazionale (sciolto nel 1976)
Lotta Popolare (sciolto nel 1978)
Terza Posizione (sciolto nel 1980)
Costruiamo l'azione (sciolto nel 1980)
Fronte Nazionale (1990) (sciolto nel 1993)
Movimento Politico (sciolto nel 1993)

Ma  era liitato   ad  una detterminata  ideologia  . Poi   essendosi rotta  la  diga  di quella  che   chiaman più o meno  impropriamente prima repubblica   ed esattamente  (  scusatemi  ma    se  mi ripeto  continuamente  , ma  se  qualcuni  ad  un altro spiegazione   \  interpretazione      storica  del fenomeno me  lo dica    e  lo  faccia sapere 😁🤣🙂😃)  :


E' cominciato il silenzio ai bordi della Milano da beretra i padri di famiglia coi loro bot e le loro mercedestimorati di Dio e delle tasse, elettori di Craxi e dei suoispaventati di perdere tutto se qualcuno li avesse sorpresiE' continuato a Pontida in un grido di rabbia e pauradi geometri con lo spadone, di dentisti con l'armaturadecisi a difendere il Patrol e la villetta sulla tangenzialele nigeriane sui viali e la loro evasione fiscaleHey-oh stanno arrivando armati di spranghe e luoghi comuninon lasceranno che niente cambi, c'è un giro di vite in arrivo(...)E adesso è come un'onda, un'onda nera e appiccicosache cola dalle TV e dai settimanali rosache uccide i nostri pensieri, che ci droga di calcio e sessoe intanto chi tira le fila insabbia e corrompe e non ha mai smessoE quindi devi decidere cos'hai intenzione di farerimanere in riva al Lough Derg a vedere le fate danzareoppure seguirmi a Carlow e andare incontro al nostro destino
una guerra che non si può vincere e una stella a guidare il cammino(....)                                
Modena  City Ramblers - giro di vite 

Ma è  diventato   sempre  peggio   Infatti  esiste   un erazzismo    diretto  ( vedere agressioni  e  pestaggi  della  destra    )   sia  indiretto  ( non solo  destra purtroppo   vedere   gli  scritti   , come  esempio  quell cesso  della  rivista   primato nazionale  da me prima  citata  solo per  dovere  di cronaca , quei  coimenti  aigiornali online nomsui  ssocial  dei giornali  e non socllo    )    o  il mal d pancia    o  il buonismo d'accatto delle istituzioni   vedere  l'assenza in ospedale   ai  feriti dei fatti  di Macerata  , l'insistere  a non trovare un accordo ( perchè secondo me  doveva essere modificabile  e non un pasdtrocchio elettoralistico )  della legge  sullo Ius  solis  , il minimizzare    poi  vista  la mala parata    il cambio  d'idea    sui  recenti fatti di  Firenze    e  ad essi la    non partecipazione intenti  a cercare poltrone o  tirarsi adddoso gli stracci dopo la sconditta   alla bellissima mifestazione  antirazzista  perchè di questo  si tratta   sempre  dei fatti di firenze      ed  altri episodi  di preconcetti  e   pregiudizi  elencati  nel toccante film documentario  http://www.va-pensiero.org/scheda-film/  sui fatti di firenze  2011.,   gli sguardi   e l'espressione del viso   quando qualcuno\a   parla   con un profugho  o un estracomunitario o  un  nuovo italiano , . Parlo anche per  esperienza personale quando partecipai e  documentai ( lo trovate  qui   nel blog  )   la  giornata   dnella mia  cittadina   del profugho e del rifugiato    gli sguardi   idioti   e gli slogan  xenofobi ultra nazionalisti e fascisti  https://it.wikiquote.org/wiki/Slogan_fascisti   del tipo  l'italia a  gli italiani   e   portateli a casa  tua   , ed  Italai Gambon     che  ci gridano dietro.     concordo   quanto dice  ( lo so che  diqualche  anno fa cioè risalante  al episodio sempre  a firenze  nel 2011, ma  secondo me  è ancora valido ) https://www.ilfattoquotidiano.it/2011/12/14/razzismo-dellignoranza/177439/



(....)   O, come possiamo dire noi, che l’Italia non sia un paese razzista. Perché lo siamo. Lo siamo per ignoranza e povertà è vero, ma lo siamo anche per arroganza e spocchia. Quell’arroganza e quella spocchia che ci fanno sentire sempre migliori di altri, superiori agli altri. E continuiamo a vivere di rendita, sull’immagine di un paese ospitale che sorride all’altro, che lo accoglie e lo sostiene. Un’immagine che Mamadou, nel dire quanto scritto in apertura di questo post, sa bene invece non esistere più perché, per tanta parte, il nostro dolente paese si è trasformato in uno stivale triste e senza la speranza del futuro.Qualche giorno fa parlavo con una mia amica afro americana, qui a New York, che prima viveva in Georgia. Mi ha detto: “non che siano razzisti in senso stretto, ma attuano una segregazione politicamente corretta: ogni etnia per i fatti suoi, quasi ignorandosi”.Ecco, più o meno quello che si fa in Italia. Ognuno per i fatti suoi. Silenziosamente razzisti, quando non si esplode nella follia di Torino o di Firenze. E ci si sente tanto “in pace con se stessi” se si scambia qualche parola con colui che, a prescindere da ciò che fa, chiamiamo “vu cumpra’”. Se restiamo seduti in autobus accanto ad uno di “loro”, se quando lavorano per noi gli diamo i nostri abiti smessi o se addirittura ci spingiamo a una conversazione di tanto in tanto. Ci sentiamo, insomma, in pace con noi stessi se li “accettiamo” senza accorgerci che in quel verbo c’è tutto il segno del nostro strisciante razzismo.Vorrei un mondo in cui gli esseri umani si guardassero negli occhi e si piacessero (o dispiacessero) senza nemmeno accorgersi della loro pelle, delle loro preferenze sessuali, dei loro stupidi passaporti. E’ un sogno, lo so. E non sono nemmeno il dottor King ma almeno non vorrei sentire l’offesa di chi si difende dall’essere definito razzista.Se solo accettassimo l’evidenza del fatto che siamo invasi dall’ignoranza, dall’assenza di valori e, per questo, dal disinteresse verso l’altro, forse potremmo guarirne.Invece ci consoliamo dicendo “ma non siamo tutti così “. Certo che non lo siamo. Ma non siamo più la maggioranza. Ne sono dolorosamente sicura.

Quindi  iniziamo   a  smetterla  di vedere solo gli immigrati o i nuovi italiani   come  clandestino  e  criminale   e  condideriamo    che  ci sono anche  in italia 


L'immagine può contenere: 1 persona, barba, sMS e primo piano

Le parole della settimana del   10\3\2018 
21 h
"Ci sono 5 milioni di stranieri che contribuiscono allo sviluppo dell'Italia" 
Modou Gueye
 Le parole della settimana

presenti  da più generazioni   ed alcuni addirrittura  molti nati  e cresciuti  qui   che  studiano, lavorano  ,oltre a delinguere  ovviamente   e di usarli come il caso di Keinge o Toni Iwobi di come specchoetto per le allodole quando ppoi facciamo una politica più o meno malpancista se non razzistica , exenofoba ed ultra nazionalista .



Adesso   al tema   del perdono 
Questa   non è  una  vera è propria  riflessione  ma  frutto    di  una  discussione    con    degli amici \ che   il femminicidio strage di Latina  ed l'opportunità o innoportunità del prete  che    ha  funerali ha detto di pregare  anche   per i marito  carnefice   e  che   Antonietta  ed i suoi    hanno perdonato   . 
Infatti   siamo   concordi    che   se  il perdono di Lei e dela suia  famiglia   è realmente  avvenuto  ,  in quanto lei è ancora impossibilitata a parlare ed i familiari non hanno nè confermato ne smentito è  un fatto  eccezionale  che  dimostra  il coraggio    della   donna    a non voler  vivere  nel  odio e   nel rancore  . Q  quindi si posso fare solo congetture   se cio  sia  relament e avvenuto  o meno   .  Ecco  un estratto  \  una  sintesi  della  nostra  discussione  

Loro  << secondo te ha fatto bene o male ? tui cosa avresti fatto al suo posto >> ?
IO per pafrasare una famosa canzone italiana (  che  fa  parte  del mio retroterra  culturale   ) se fossi stato al suo posto ... ma al suo posto non ci so stare e m'auguro di non esserci .Ecco come mi comporterei  \cosa farei in teoria , perchèp  tali  cose   bisogna   provarle sulla propria pelle ed ancora ( mi gesto atropopaico  😀😆😏, mi auguro che mai succeda ) non mi è capitata una cosa del genere . Metto in pratica ( a volte subito altre volte dopo tempo  fin'ora hio perdonato il 90 % delle cose )  questa preghiera  Laica  

PREGHIERA DEL PERDONO

"Al fine di eliminare tutto ciò che impedisce la mia evoluzione, mi dedicherò con costanza al Perdono. D'ora in avanti io Perdono chiunque, in qualunque modo mi abbia offesa, causato dolore o ferite, o difficoltà inutili. Io Perdono sinceramente coloro che mi hanno rifiutata, odiata, abbandonata, tradita, ridicolizzata, umiliata, spaventata ed ingannata. Perdono in particolare coloro che mi hanno fatto perdere la pazienza, inducendomi a reagire violentemente, al punto che dopo ho provato imbarazzo, rimorso, ed inappropriati sensi di colpa. Riconosco che sono stata responsabile anche delle aggressioni che ho ricevuto, poiché molte volte ho dato fiducia a persone negative, permettendo loro di prendersi gioco di me e di scaricare su di me gli effetti del loro cattivo carattere. Per molti anni ho sopportato ostilità e umiliazioni, sprecando tempo ed energie nel tentativo inutile di avere un buon rapporto con queste persone. Sono libera dal bisogno compulsivo di soffrire, e libera dall'obbligo di mescolarmi con persone ed ambienti tossici. Ho appena cominciato una nuova fase della mia vita, in compagnia di persone amichevoli, sane e competenti. Voglio condividere sentimenti nobili, lavorando per il progresso di tutti noi. Non mi lamenterò mai più parlando di cose tristi e di persone negative. Se mi capitasse di pensarci ricorderò di averle già perdonate ed allontanate definitivamente dalla mia vita interiore. Sono grata per le difficoltà che queste persone mi hanno causato, poiché mi hanno aiutato ad evolvere Spiritualmente. Quando ricorderò le persone che mi hanno ferito, cercherò di valutarle per le loro buone qualità e chiederò al Creatore di perdonarle, sottraendole alla punizione che deriverebbe dalla Legge di Causa-Effetto, in questa come nelle prossime vite. Prendo atto che avevano ragione nel respingere il mio Amore e le mie buone intenzioni, poiché riconosco che ognuno ha il diritto di respingermi, non corrispondermi, tenermi fuori dalla propria vita. Adesso chiedo sinceramente scusa a chiunque io abbia in qualunque modo, consapevolmente o inconsapevolmente, offeso, insultato, ferito, dispiaciuto. Analizzando ogni cosa che ho fatto nel corso della mia vita, mi accorgo che il valore delle mie buone azioni è abbastanza alto da ripagare tutti i miei debiti, e redimere ogni mia colpa, evidenziando infine un bilancio per me positivo. Mi sento in Pace con la mia coscienza ed inspiro profondamente, trattengo il fiato e mi concentro allo scopo di creare un legame energetico con il mio Sé Superiore. Via via che mi rilasso le mie sensazioni mi rivelano che il contatto è stato stabilito. Adesso invio un messaggio di Fede al mio Sé Superiore, chiedendogli di orientarmi a ritmo accelerato, verso un importante progetto che ho in mente e sul quale sto già lavorando con dedizione e Amore. Ringrazio con tutto il mio Cuore coloro che mi hanno aiutato e prometto di ripagarli lavorando per il mio Bene e per quello di chiunque altro, comportandomi come un Agente Catalizzatore di entusiasmo, Prosperità ed Auto-Realizzazione. Farò ogni cosa in armonia con le Leggi della Natura e con il permesso del nostro Creatore, Eterno, Infinito, Indescrivibile, che grazie alla mia intuizione sento essere il solo reale potere capace di agire dentro e fuori di me.
Così è e Così sarà!!"



Loro  Ma come fai ?  
IL  mio background \ retroterra culturale -antropologico  fatto di : fascismo e detra storica , liberalismo di sinistra non libnerismo attenzione \ marxismo , cattolicesimo ( conservartore , ma anhce ed sopratutto progressista \ laico ) , idee anarchiche . . Mi ha insegnato a dare a ciascuno un altra possibilità a perdonare ma non dimenticare . Ora dopo questa introduzione , di cui ti chiedo scusa , veniamo alla risposta . Io faccio cosi , poi ciascuno ha il suio , metodo \ modo di personare . 1 non perdonare subito ma aspettare e vedere cosa fa quell'individuo persona dopo il fatto e giudicare a mente fredda e non a calda la gravità o meno della cosa fatta e subita .,ma soprattuto perchè esso sia effettivo Prima perdoniamo noi stessi e potremo perdonare gli altri ed entualmente chiedere perdono a nostra volta. 2 fare come l'odio ne ho parlato più vlte nel blog ciò non coltivarlo ed liberarti d'esso senza essere possibilmente odiatore a tua volta . Infatti non si può vivere odiando e nel rancore . 3) accettare il fatto che non sempre si riesce 


........  beato te

perchè   sono  


  ed  mangio pane   e  sale



per finire   sul perdono  consiglio il film suggeritomi dal compagn di strada quecchero Maurizio Benazzi La legge del Signore un film con Gary Cooper e regia di William Eulero sul perdono incondizionato