Visualizzazione post con etichetta catch22 film. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta catch22 film. Mostra tutti i post

08/06/19

OCCHIO A QUANDO CERCATE IN STERAMING CATCH22 DI CLONNEY A NON CONFONDERLO CON CATCH22 DI Mike Nichols.

A volte capita che per sbaglio si vedano film caratteristici ed eccellenti .Ed è quello che mi è capitato cercando in streaming la serie tv Catch-22 di George Clooney .
Catch-22, Christopher Abbott in una scena
                                                                 CATCH22    DI CLOONEY                                                                                                                    
 Infatti dopo quasi due ore : non vedendo clooney , vedendo che aveva una colorazione particolare rispetto alla purezza di quelli d'oggi , e che le spiagge ed i luogo della base non rassomigliava per niente a quello uno dei luoghi del set l'ex aeroporto di Olbia , mi sono accorto che era Comma 22 (Catch-22) un film del 1970  --  FOTO  A  SINISTRA  --diretto da Mike Nichols. Fu sentendo ml'ultima edizione del regionale che scopri che era una serie tv .
il  film      del 1970 
 Allora mi domandai vederla o non vederla ? scelsi di vederla in quanto molte scenee due episodi su 6 sono girati nella mia Gallura anche se SPOILER Ha un po’ deluso. O forse non ha sorpreso. Tanta era l’attesa e l’aspettativa che avevamo creato intorno a questo Catch 22, la mini serie girata da George Clooney sulla pista dell’ex aeroporto di Venafiorita di Olbia (e anche a Viterbo) e nelle acque di Santa Teresa, che a vederlo veramente sul piccolo schermo ci ha lasciato un po’ con quella sensazione di inespresso. Sarà perchè, alla fine, come afferma https://www.galluraoggi.it/ , nelle due puntate girate in sardegna si è visto poco, o meglio, poco di veramente entusiasmante. C’era il tenente Sheisskopf (Clooney), intento a riprendere con veemenza il suo esercito dopo alcuni scandali e di comunela con il nemico . Si vedevano i bombardamenti nei cieli (che tanto hanno tenuto Olbia con gli occhi all’insù durante le riprese). C’era lo spazio al racconto della vita da campo, tra le esercitazioni e i momenti spensierati dei soldati e la follia di uno d'essi . Sicuramente è rimasto deluso chi credeva di riconoscere in maniera nitida le immagini della rada di Olbia o del vecchio aeroporto. La tecnica cinematografica dello sfumato, usata da Clooney, ha ovattato un po’ tutto, a partire dall’orizzonte, che avrebbe potuto regalare i riferimenti migliori. A risaltare in video è la bellezza del mare di Santa Teresa, che risplende con i suoi colori SPOILER .
 Infatti inizialmente lo reputavo magari condizionato dal film ( forse avrei dovuto aspettare a vederlo dopo il film ) più incisivo questo della serie un mezzo mezzo polpettone ma per questione di principio ed evitare rimorsi \ sensi di colpa nel lasciare a metà le cose iniziate l'ho visto fino alla fine e soprattutto per vedere le scene girate nella mia regione e s'era migliore la serie o il film . Poi invece leggendo un sunto del romanzo e sentendone il giudizio di una mia amica professoressa d'inglese mi sono accorto che SPOILER Pian piano, il microcosmo che hai attorno comincia a sgretolarsi sotto una montagna di morte, sangue, disperazione. 
L'immagine può contenere: testo
IL  ROMANZO 
Non resta che appellarsi al Comma 22 per tornare a Coney Island. Solo che, quella postilla, è una vera e propria legge di Murphy: «Chi è pazzo può chiedere di essere esentato dalle missioni di volo, ma chi chiede di essere esentato dalle missioni di volo non è pazzo». Comincia così, tra campi, sudore e una strabiliante fotografia color ocra (Martin Ruhe) la miniserie Catch 22, show originale Sky in sei episodi (negli USA su Hulu), basata sull’omonimo romanzo antimilitarista di Joseph Heller, edito nel 1961.Comincia così, tra campi, sudore e una strabiliante fotografia color ocra (Martin Ruhe) la miniserie Catch 22, show originale Sky in sei episodi (negli USA su Hulu), basata sull’omonimo romanzo antimilitarista di Joseph Heller, edito nel 1961.Avendo come punto di partenza un romanzo fondamentale», ha raccontato Clooney, «e tenendo in considerazione il film di Mike Nichols del ’70 (dove c’era l’amico Bob Balaban, oltre ad un giovane Alan Arkin nel ruolo di YoYo, ndr.) abbiamo cercato di realizzare -- ha affermato Clooney -- un’opera sulle assurdità della guerra e del potere, perché puoi cercare di combatterlo ma senza riuscire a sconfiggerlo». Nei panni di Yossarin, un bravissimo Christopher Abbott, affiancato da Hugh Laurie, Kyle Chandler e Grant Heslov.

                             Alan Arkin nei panni di Yossarian nel film del 1970: Comma 22. 

Così, a proposito del potere, Catch-22 diventa la metafora, tutt’ora, delle aberranti declinazioni umane, che possono trovarsi anche sotto la stessa bandiera. «Viviamo in tempi di grande nervosismo e autoritarismo, quindi la satira sulla guerra è sempre attuale. Se Catch 22 mi farà entrare in politica? No, non sarebbe logico. Voglio continuare a fare quello in cui credo di essere bravo. , ha continuato l’attore e regista. Perché, come mostra la serie, dirompente e a tratti diabolicamente esilarante, l’epopea del bombardiere Yossarin è pura catarsi greca, arrivando ad un’evoluzione finale che SPOILER lo rende consapevole di cosa può significare ricevere una stupida medaglia di bronzo. C’è il tempo e c’è lo spazio della Seconda Guerra Mondiale, il cameratismo effimero che porta solo dolore, quando pian piano quei volti cominciano a non tornare in tenda. Una missione, due missioni, tre missioni. Fino ad arrivare ad un numero spropositato, spinto oltre da quegli ufficiali senza scrupoli ossessionati dal comando, a cominciare dallo smunto e perverso tenente Scheisskopf interpretato dallo stesso Clooney. «Tanto idiota quanto arrogante. Un personaggio perfetto per me, anzi grazie a lui ho potuto urlare in modo molto terapeutico». Perché, dietro la storia di Yossarin, idealista e romantico, si combatte la sua battaglia verso un mondo esterno che necessita della guerra e dei morti in battaglia, finendo per diventarne un tragico paradosso. SPOILER
 Del resto, lassù, tra le nuvole bianche dell’Italia, mentre più giù saltano per aria ponti e uomini, a volare e morire c’erano ragazzi che avevano appena lasciato il nido. Troppo piccoli e troppo impauriti per morire. Mentre le donne, la domenica, non rinunciano ad indossare un vestito a fiori, innamorandosi di quello straniero venuto da lontano, imbrattato dal sangue innocente di un soldato che non tornerà mai più a casa. E, alla fine, pure quell’allegro motivetto di Nat King Cole suona in modo diverso, «Straighten up and fly right Cool down, papa, don’t you blow your top».
Un buon  Kolossal   che  rende  ,  forse  in  maniera   più sottile   e meno diretta   ma   non per  questo significativa  ed  eccellente  , in pieno   il   romanzo  . Tanto  da  superare   di  qualche spanna  il  film  del 1970 . Ha  avuto   tanto successo che  i  fans     ne  chiedono una seconda  stagione   . Infatti  concordo  con l'amico 






Catch-22 è finita, la 2 stagione ci sarà? Credo proprio di no, il finale ha chiuso ogni possibilità di sequel, ma con gli americani non si può mai dire . George ci sta pensando



mah staremo a vedere chi vivrà vedrà .
L'adattamento televisivo del romanzo antimilitarista di Joseph Heller è stato concepito come una mini-serie o serie limitata che dir si voglia, pertanto non è previsto un seguito né una prosecuzione, quantomeno al momento. Non è stato annunciato alcun progetto di continuare la serie con una possibile stagione 2 di Catch-22, che si ritroverebbe a misurarsi con la sfida di superare o espandere gli eventi raccontati nel romanzo. Gli episodi 5 e 6  andati  in onda il 4 giugno su Sky Atlantic sono da considerarsi come gli episodi finali di Catch-22 che concludono la storia della mini-serie e non lasciano adito ad un continuo.
Qualora Hulu o Sky decidessero di dare il via libera ad una seconda stagione di Catch-22, la serie si unirebbe a titoli come Game of Thrones, Big Little Lies e The Handmaid’s Tale nell'avere proseguito il racconto televisivo oltre le vicende dei romanzi da cui sono tratti. Catch-22 è stato tuttavia promosso come una mini-serie sin dal principio: una seconda stagione sembra pressoché impossibile. Pur vero è che lo stesso si diceva due anni fa di Big Little Lies, e la stagione 2 debutta il 18 giugno. Una possibile strategia potrebbe vedere Catch-22 virare verso il formato antologico, presentando una vicenda inedita con personaggi nuovi in ciascuna stagione e continuando a raccontare le situazioni  l SPOILER lasciate  in sospeso    dal romanzo   , dal  film  . Inmfatti   Vedremo se il protagonista sarà ancora vivo e troverà ( o ritroverà ) l'amore che alla base come militare e poi in cura da civile non è riuscito a realizzare . E il crimine , la violenza stupro e l'uccisione di una donna di vita , del collega il quale lui è costretto a tacere per evitare condanne per insubordinazione venga punito SPOILER vedremo come gli sceneggiatori e lo stesso Clooney che ha diretto ( oltre a recitare ) due puntate colmeranno " i buchi " presenti anche nello stesso romanzo