Visualizzazione post con etichetta c'è o si fa. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta c'è o si fa. Mostra tutti i post

20/09/19

come è difficile sconfiggere il maschio alafa che è in noi . io ed il caso Fabio Volo vs Arianna grande

 una mia  discussione    con  utente della nostra pagina facebook


Compagnidistrada
Pubblicato da Cristian Porcino16 settembre alle ore 13:25
Il solito becero maschilismo da quattro soldi 😡
https://www.trendit.it/fabio-volo-contro-ariana-grande-non…/
TRENDIT.IT
Questa mattina Fabio Volo, durante il suo programma Il Volo del Mattino in onda su Radio Deejay, si è scagliato contro la celebre cantante Ariana Grande. Il motivo? Principalmente un video musicale, intitolato 7 rings,


Giuseppe Scano il principio in se è giusto , ma è sbagliato il modo che lo rende becero maschilismo . visto che cantanti hanno una presa molto grande sugli adolescenti e tali modi e atteggiamenti possono portare a una erotizzazione troppo precoce sotto i 14 ed a reati sessuali fra minorenni . come è successo recentemente a Nuoro
  • Compagnidistrada Giuseppe Scano il principio invece è sbagliato e frutto di un sessismo voluto e nutrito da un patriarcato fortunatamente in declino. Le parole di Volo sono inaccettabili. Lui critica i video di Ariana Grande senza porsi il problema dell'influenza nefaAltro...
  • Giuseppe Scano Compagnidistrada beh se uno che predica bene ma razzola male allora hai ragione . ma allora come ti spieghi le violenze anche sessuali da parte di ragazzi adolescenti verso ragazze ? o ragazze che ha già fatto sesso completo prima dei 15 anni ?
  • Compagnidistrada Giuseppe Scano quando uscì "Arancia Meccanica" Kubrick fu accusato dalla stampa di fomentare violenza nei suoi spettatori. Quindi vuoi dirmi che se uno stupra o uccide è perché ha visto il film di Kubrick? Ma per favore. E l'erotizzazzione precoce è doAltro...
    1
  • Giuseppe Scano Compagnidistrada ed il sex addiction si ha in modelli come quelli di quel video o nei maschi alfa che vengono "alimentati " da tali modelli . Comunque hai ragione Volo è indifendibile è il caso maschio alfa ed ipocrita perchè predica bene ma razzola male
    1
  • Compagnidistrada Giuseppe Scano il problema di una società di adolescenti carenti in educazione affettiva e sessuale è evidente. Credo però che lo sfogo di Volo è sintomatico di una paura maschile nell'accettare la libertà di una donna in ogni sua ambito.
    1
  • Giuseppe Scano Compagnidistrada hai ragione . è che ancora ho difficoltà ad uccidere ( ci lotto continuamente ) i residui del mio maschio alfa presenti in me . Rileggendo a freddo ed ascoltando in voce le dichiarazioni di volo la penso come te
    1
  • Alessandro Fraioli Volo è un imbecille con un seguito come tanti altri come lui, hanno sbagliato lui e quell'altro in palestra che esordisce in quel modo. Detto questo sia uomini che donne che hanno bisogno di un mezzo televisivo per venderti qualcosa e comunicare messaggi superficiali sono esattamente come lui. Per me possono finire dentro un secchio tutti insieme. Mi aspettavo di più da questo umanità che sta avvolgendo il pianeta con tanta munnezza, compresa quella televisiva
    1



poi   a freddo  ho riflettuto   e  sono arrivato alle stesse conclusioni  di questo video sotto riportato




Anche se più sinteticamente io avrei risposto mi sarei limitato a rispondere a Volo citando il Re Lear "Miserabile sgherro, ferma quella mano (o lingua in questo caso) sanguinosa: perché frusti quella sgualdrina? Frusta piuttosto la tua stessa schiena, perché ti struggi di far con lei la stessa cosa per cui la frusti.". In quanto è un ipocrita . Risultato immagini per fabio volo and ariana grandeUno che predica bene ma razzola male vedere i suoi libri e i suoi programmi usa quello che ora contesta sputandoci sopra. Infatti secondo me ha fatto questa provocazione per far parlare di se visto che nessuno\a lo cagava più ed i suoi libri erano in calo vendite magari ne sta scrivendo uno e gli serve farsi pubblicità applicando lo slogan bene o male basta che se parli




concludo con i miei consigli
Pornocultura. Viaggio in fondo alla carne di Claudia Attimonelli (Autore), Vincenzo Scusca (Autore) [ ne  trovate una recensione ed  un itervista  agli autori  nell'archivio del blog  ]
da  Amazzon
Selfie maliziosi, Youporn, Grindr, sexting, online dating, scenari politici traboccanti di umori e allusioni sexy, performance oscene e dedali a luci rosse, estetiche morbose a ornamento delle comunicazioni più disparate, live cam, gay-for-pay, gif porno, dickpic, stanze private, dark room, pornhorror, feticismo gotico e barocco, love doli, fucking machine, realcore, lingerie erotica, jockstrap: dissoluto e fastoso, crudo e sovresposto, il porno brulica trionfante dalle maglie del web 2.0 agli scenari urbani, dagli schermi mediatici agli interstizi del quotidiano, invadendo le trame della vita pubblica, surriscaldando le connessioni elettroniche e impregnando di sesso la socialità contemporanea. Benvenuti nella pornocultura. Quali sono le origini, la genealogia e gli effetti di questa scena convulsa? Di quale condizione annuncia la venuta? Cosa sacrificano e battezzano i riti pagani, gli orgasmi multipli e gli scambi di questo teatro dell'osceno senza pareti? Quali nuove frontiere implica la rivelazione degli abissi fino a poco tempo fa inesplorati dai più? Investigando fino alle sue più estreme conseguenze il legame intimo tra l'erotismo e la morte qui in opera, il saggio intravede nell'irruzione della pornocultura, al di là del bene e del male, il declino del soggetto moderno e i primi vagiti di una nuova carne di cui è ormai urgente comprendere la forma, il senso e l'etica.




Mensile n°14 Anno 2018
TUTTO QUELLO CHE AVRESTE VOLUTO SAPERE SUL PORNO MA NESSUNO HA MAI OSATO RACCONTARVI Luglio 2018


Non fate i moralisti! la metà di voi guarda siti porno (donne comprese).Dalla preistoria in poi il sesso disegnato, dipinto e raccontato eccita gli esseri umani.Un viaggio nel mondo del proibito al fianco di storici, sociologi, scrittori e pornostar.

 e per  finire  ue siti  che lottano contro  il sessismo  \  quello che un tempo si chiamava  maschiismo   cioè  non diventare  maschio alfa   e  la cultura  che porta  ali femminicidio