Visualizzazione post con etichetta cosi si fa. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta cosi si fa. Mostra tutti i post

14/05/19

Trenord, il capotreno contro i razzisti: "Controllo i biglietti non i passaporti"




finalmente qualcuno si indigna a questo razzismo questa discriminazione strisciante , se non bambinesca cioè si fa come chi viene sorpreso con le mani nella marmellata dice che non è vero. Marco Crudo, capotreno 36 enne che lavora sui treni in Lombardia da 15 anni, ha postato sulla sua pagina Facebook un video di denuncia contro i razzisti che incontra tutti i giorni: una situazione che non può più tollerare. 



"Ogni volta che mi capita di multare un italiano senza il biglietto, si alzano avvocati difensori dicendo sempre la stessa cosa: ma gli extracomunitari li fate viaggiare gratis", racconta Marco nel suo sfogo. "Sono gli stessi che invece, quando faccio la multa da 50 euro a una persona che non parla italiano e non ha la pelle bianca, si alzano e mi stringono la mano", aggiunge il capotreno. La video denuncia sta facendo il giro sui social e sui siti di informazione, fra pareri degli utenti contrari e a favore. Il video si conclude con un appello: "Basta al razzismo".


                         Video Facebook/Marco Crudo