Visualizzazione post con etichetta come filosofare con il martello. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta come filosofare con il martello. Mostra tutti i post

02/06/19

Ideologia oggi parte II




Di  cosa stiamo parlando  

   Riprendiamo l'argomento    trattato nel precedente post : <<   cosa  è  oggi l'ideologia   e  se  essa  sia  o meno una  sovrastruttura mentale >>


Chiacchierando  , sulla domanda    che mi  sono  fatto   nel  post  precedente  ,  con amici   filosofi  non accademici   e  filosofi  ufficiali (  insegnanti  di filosofia )  è nata    questa  interessante  discussione  Essa  vede   protagonista  Alessandro Fontana (studente del liceo G. M .Dettori di tempio pausania ) uno dei relatori alla manifestazione GIORNATA DELLA FILOSOFIA 2019 - “COME FILOSOFARE CON IL MARTELLO, PREMIO ANDREA BIANCO II edizione
una manifestazione culturale che vuole valorizzare l’approccio dei giovani alla filosofia, organizzata dagli studenti del Liceo stesso, dedicata ad un ex studente di Luras prematuramente scomparso, Andrea Bianco [ foto a sinistra ] scomparso prematuramente negli anni dell’Università. Studente estremamente serio e scrupoloso, Andrea Bianco è stato una delle migliori eccellenze del Liceo Dettori. Infatti amava la filosofia e, in generale, lo studio e la cultura. È stato il primo studente del liceo  cittadino  a vincere la selezione d’Istituto per l’ammissione alla finale regionale delle Olimpiadi di filosofia. Anche per questa ragione la scuola che ha frequentato per cinque anni ha deciso di intitolare alla sua memoria un concorso che si può considerare unico per le sue modalità organizzative.

IO
che ne pensi  del quesito   posto nel mio  precedente  post  ?
LUI
Io penso che al giorno d'oggi per ideologia si debbano intendere tutte quelle pseudo idee non supportate da un pensiero critico o analitico, ma solo da stralci di questo, per cui si prende un ideale a metà, lo si universalizza e lo si rende un dogma innegabile sulla base di strumenti e concetti banalizzati come "libertà" e "democrazia". Parliamone, io sono in disaccordo con quella canzone 
N.a



           perché è fondata su un qualcosa di assolutamente astruso, prima di parlare di ideologia è bene              conoscere cosa veramente sia la libertà.

Poi  è  incominciata la lezione   in palestra  e  ci siamo promessi che avremo  il  discorso   . Ma non riuscendo  a  far  collimare   i nostri  impegni  :  maturità lui ,  lavoro  io   per il momento la   discussione    rimane in sospeso. 
Dico  solo   che   siamo arrivati alla   stessa conclusione    ma da strade diverse  . infatti   se  si ascolta  in ritornello della  canzone citata     oltre  a non  sapere   cosa  sia oggi l'ideologia ( intendendo per   essa      un  qualcosa  di critico   o  analitico  )   essa  finisce   , anzi  è  diventata  al  90  %   una  sovrastruttura  mentale    \   qualcosa  di banalizzante