Visualizzazione post con etichetta affanculo halloween americano. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta affanculo halloween americano. Mostra tutti i post

30/10/18

halloween non è solo americanate o crociate dei cattolici intransigenti , dei sovranisti ignortanti che non conosco le nostre tradioni mortuarie pagane

Potrebbe interessare  :


foto mia   scattata  un  halloween di qualche   tempo  fa  in un locale  del mio paese  
la festività dei morti e dei santi chamate anche di halloween non sono come dicevo in quetoprecedente post : Vade Retro -Halloween, tra inganni e folclore le solite crociate ed contrapposizioni fra pro e contro o nel titolo del post d'oggi .
Infatti   è  da  un paio d'anni che in controtendenza    si reagisce  alla moda  (  che  poi  tanto moda non è   in quanto s tratta  di una  " re importazione  "   di miti e leggende "  provenienti tramite  l'immigrazione   dall'europa    nelle Americhe  ed  ora  viceversa  . 
Ma  prima  di  parlare   delle festività   e delle tradizoni   dei morti  della  mia terra    smontiamo le teorie  dei cattolici  più antichi ed intransigenti   rimasti   indietro   al secolo  scorso  ( vedere  il video    da me  citato  in  " vade    retro  ..... "   url   nel collegamento  citato nele righe precedenti  )  eidenziando  che  esiste  come  dice   un prete  un po'  più aperto  



Caro don Antonio, come ogni anno si avvicina il 31 ottobre e con esso Halloween. È cosa risaputa che sia una festa di origine celtica, che non ha nulla a che vedere con la nostra fede e con la tradizione cristiana. Anzi, molto spesso essa esalta l’oscurità, il male e in casi estremi addirittura il diavolo. Nonostante ciò ormai si sta radicando nel nostro tessuto sociale, sopratutto tra i giovani come me. Io ho 19 anni e come tutti i giovani sento un po’ il richiamo a “far festa” e a divertirmi. Ma prima di tutto sono un cristiano e quindi volevo sapere se per un cristiano è lecito oppure no “festeggiare” Halloween e poi i giorni seguenti partecipare alla festa di tutti i santi e dei defunti.                                                                                          MATTEO


Caro Matteo,
la solennità di tutti i santi e la commemorazione dei defunti sono due momenti importanti dell’anno liturgico. In particolare ci richiamano al senso ultimo della nostra vita, che è la comunione eterna con Dio, e ci ricordano il legame che c’è tra la Chiesa della terra e quella del cielo, tra noi e i nostri defunti. Un legame di fede ma anche di affetto e di reciproco aiuto. È la comunione dei santi. E Halloween?
halloween-shutterstock_329720507
Senza dubbio è oggi una festa consumistica, importata nella forma attuale dagli Stati Uniti. È anche vero che i nemici della Chiesa, i satanisti e i seguaci dell’occulto se ne sono appropriati. Ma in origine era una festa cristiana, anzi cattolica.Lo spiega il nome stesso nella sua etimologia. Hallows indica i santi e -een la vigilia (da evening, sera). Quindi la parola significa sera o vigilia dei santi. Come per ogni festa cristiana, anche quella di tutti i santi inizia la sera o la notte precedente (come per la vigilia di Natale o la notte di Pasqua). Scrive don Andrea Lonardo, direttore dell’Ufficio catechistico della diocesi di Roma: «I cristiani – grandi maestri della gioia e del festeggiare – inventarono la festa dei santi (e la commemorazione dei morti) per celebrare il fatto che la morte era vinta e che il duro male era ormai sconfitto. Di questo dobbiamo parlare ai bambini, spiegando il nome Halloween». Prosegue don Lonardo, «i celti cattolici (gli antichi irlandesi) iniziarono a celebrare l’illuminazione della notte, le zucche che mettevano in fuga il male, il cielo che visitava la terra, i dolcetti che i morti portavano ai loro discendenti come segno del loro amore sempre presente e della loro intercessioni per i loro cari presso Dio, la sconfitta del male» (vedi il sito www.gliscritti.it ).La tradizione non è solo del Nord Europa. Per esempio, anche in Sicilia e Sardegna si usano i “dolci dei morti”. Cosa fare, allora? Forse è il caso che noi cattolici ci riappropriamo di Halloween, svincolandoci per quanto possibile dai legami consumistici e spiegando ai nostri ragazzi la comunione che ci lega ai nostri defunti e a tutti i santi. Non trascurando una visita e una preghiera al cimitero.



L'immagine può contenere: testo


Quindi  si  può festeggiare    anche  chi  è cattolico  Infatti  : << (....) Ogni festa terrena era per i cristiani immagine della grande festa del paradiso. E poiché di feste non ce ne erano mai troppe, i cristiani festeggiavano regolarmente anche le vigilie delle feste.
Halloween-ansa-02
 Di tutte le feste di vigilia, oggi da noi ne sopravvivono solo due: la vigilia di Natale (24 dicembre) e la vigilia del mercoledì delle ceneri (martedì grasso). Gli storici hanno ragione di credere che in Europa nel Medioevo si facesse regolarmente festa anche nella notte del 31 ottobre. Lo prova il fatto che in alcune parti d’Italia e d’Europa sopravvivono ancora oggi feste della vigilia d’Ognissanti che somigliano in maniera singolare alla festa americana di Halloween, ma che hanno origini molto più antiche. E’ noto in Irlanda, già in epoca carolingia, durante la vigilia d’Ognissanti i contadini esponessero fuori dalle case rape intagliate e illuminate dall’interno e sfilassero per le strade sbattendo rumorosamente pentole e padelle. Se le rape illuminate servivano ad onorare le anime bloccate nel Purgatorio, invece le pentole e le padelle servivano a “tenere alla larga” le anime dannate.(....) >> [ continua su : " 
Cari cattolici, Halloween l’abbiamo inventata noi. Non lasciamocela scippare da streghette e satanisti " articolo di tempi.it nota rivista cattolica .
Lo testimonia  anche  il premio  Nobel  Grazia Deledda (Nuoro, 27 settembre 1871 – Roma, 15 agosto 1936) in

Concludo     questa  mia  "  filippica  " culturale   contro    queste   assurde   e   moralistiche  crociate   con  un' altra    testimonianza   sempre  sull' Halloween  cattolico  e  non solo esosterica  o satanista   di  queste  festa   che  certamente  è presente  essendo  un  compromesso fra  paganesimo     e  cristianità    è  sempre  quest'altro articolo di  tempi.it
Ma  ora    basta    fare le pulci  e   veniamo alla  seconda parte  dell'articolo  le  tradizioni  (    trovate  approfondimenti     sui link  proposti  all'inizio del  post )   
Noi Sardegna halloween lo festeggiamo così


per  finire    con queste  due   discussioni  facebookiane  . La prima    avvenuta   commentando questo articolo sula  mia bacheca  di facebook .  Segno che   c'èmota  ingnoraznza       e  pseudo nazionalismi \  sovranisti che non   conoscono  o non hannommenoria  delle proprie  rafdici   antropologiche culturali o  non sanno    distinguere   l'hallween  Americano    dall' " hallowen  nostrano " . Uso    il termine   H   associandolo ad  altri   termini  fra   virgolette    perchè  :1)  le  nuove  generazioni , esperienze  personali     conoscono    purtroppo  solo   quello   americano    ed  neoliberista  che ormai ha  inglobbato  le  nostre  tradizioni   e  se  dici liu molti   e molti  non capiscono o  non   ci arrivano  subito    cosa  che  invece  avviene  se dici haloween  ., 2)  cosi pur e i otori di ricerca   se  non aggiung  halloween  a qualcosa   trovi  pochi  risultati  .  es     cercando  i  sito  sopra   ho  dovuto usare  il termine  H  associato  a cattolico  ed    a sardo  .


Maddy Gabry La nostra ???? Ma quando mai !!!! Non ci appartiene proprio !!!
Gestire


Rispondi10 h

Giuseppe Scano Maddy Gabry se ti fermi al termine ormai diventato generico halloween no . Se intendi culturalmente si .
Gestire

Rispondi4 h

Andrea Pirina A me questa festa non è mai entrata dentro, ancora mi suona strano sentire bambini chiedere “dolcetto o scherzetto” 🤦🏻‍♂️ e non la sento sicuramente nostra ! Ci manca solo pubblicare che sentiamo tutti la nostra festa del “ringraziamento”

Gestire


Rispondi3 hModificato

Giuseppe Scano neppure a me caro Andrea Pirina. ti capisco anche per me all'inizio , infatti non gli li davo fin quando non mi dicevano li morti e morti , poi mi sono rassegnato ( anche se continuino a fare la mia guerriglia culturale promuovendo le nostre usanze sarde ed italiane vedi la risposta a Maddy Gabry ) e gli do lo stesso , perchè ricordano me quando ewro piccolo e facevo il casa per casa nel quartiere per il periodo diei morti e dei santi quello che oggi viene comumente chiamato halloween .
Gestire


Rispondi1 hModificato


la  seconda  ed  ultima  su questo post  facebbokiani  suggerritomi    da  un  mio contatto iultra cattolica

Rinascita Mariana ha condiviso un post.
SCENE FORTI DI MANICHINI CHE RAFFIGURANO OMIDICI CRUENTI...
Preparativi per halloween in Ohio.
Qualcuno ha ancora dubbi che si tratti di una festa satanica?
Sabry Castelli Romani
Preparativi per halloween in Ohio.
Qualcuno ha ancora dubbi che si tratti di una festa satanica?


meno male   che    su  facebook ho  anche  contatti      che   equilibrano  le  cose 


Felice Mulas e' stats trasformata in questo. ma non lo era...
Gestire
Rispondi20 h
Antonio Bocco Mii! !!ancora con sta.fesseria della festa.satanica,in America.si preocupassero delle armi che danno a.destra e.a manca,invece di queste cavolate.
Gestire
Rispondi20 h
Franco Barone Ma che orrido
Gestire
Rispondi20 h
Antonello Masu A parte il fatto che Satana non esiste.E la rabbia dei preti che ancora non hanno manipolato questa ricorrenza
Gestire
Rispondi13 h


 Buon  Hallloween  o  buon ogni santi