Visualizzazione post con etichetta auspici e pronostici. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta auspici e pronostici. Mostra tutti i post

29/12/19

come sopravvivere alle feste di natale 2019\20 dopo natale e prima di capodanno ed epifania

Come promesso nell'ultima post sul natale , rieccomi con la seconda parte della guida i sopravvivenza del 2019\20 ovvero la fase post natalizia Le abbuffate classiche natalizie sono finite e tra poco inizieranno quelle di capodanno e dell'epifania 


Infatti Capodanno è alle porte  (  infatti siamo  già al 29   di  dicembre )  è già  , ora  in maniera  sempre  più pressante  ,   si  'inizia  a parlare di cosa si fa o non si fa per  tale  data  io rimando tutti\e  oltre  che  ai  consueti  siti d'approfondimento che trovate  a     fine post   a questo mio post della guida del 2016  ed   a quest'immagine   presa  dalla pagina  facebook  Amici dei mici e amanti dei gatti

L'immagine può contenere: 1 persona, testo



ed   ad  altri  siti    che trovate  sotto   fra  gli approfondimenti   .
Risultati immagini per capodaNNO
Infatti Io vedo il capodanno oltre che un semplice incontro con gli amici che risiedono fuori dal paese in italia o all'estero per lavoro o fuga come l'unione di queste due pensieri \ riflessioni . 
La prima una riflessione di Antonio Gramsci è molto più che un pensiero intorno al Capodanno.
È un inno alla ricchezza della vita, alla sua poliedricità, all'importanza fondamentale che ogni giorno rappresenti nella vita di un uomo una deadline con cui confrontarsi: perché ognuno di noi renda conto a se stesso in ogni attimo e non solo nei buoni propositi di fine e inizio anno. Riporto qui il testo integralmente:


Ogni mattino, quando mi risveglio ancora sotto la cappa del cielo, sento che per me è capodanno.
Perciò odio questi capodanni a scadenza fissa che fanno della vita e dello spirito umano un'azienda commerciale col suo bravo consuntivo, e il suo bilancio e il preventivo per la nuova gestione. Essi fanno perdere il senso della continuità della vita e dello spirito. Si finisce per credere sul serio che tra anno e anno ci sia una soluzione di continuità e che incominci una novella istoria, e si fanno propositi e ci si pente degli spropositi, ecc. ecc. È un torto in genere delle date.
Dicono che la cronologia è l'ossatura della storia; e si può ammettere. Ma bisogna anche ammettere che ci sono quattro o cinque date fondamentali, che ogni persona per bene conserva conficcate nel cervello, che hanno giocato dei brutti tiri alla storia. Sono anch'essi capodanni. Il capodanno della storia romana, o del Medioevo, o dell'età moderna.
E sono diventati così invadenti e così fossilizzanti che ci sorprendiamo noi stessi a pensare talvolta che la vita in Italia sia incominciata nel 752, e che il 1490 0 il 1492 siano come montagne che l'umanità ha valicato di colpo ritrovandosi in un nuovo mondo, entrando in una nuova vita. Così la data diventa un ingombro, un parapetto che impedisce di vedere che la storia continua a svolgersi con la stessa linea fondamentale immutata, senza bruschi arresti, come quando al cinematografo si strappa il film e si ha un intervallo di luce abbarbagliante.
Perciò odio il capodanno. Voglio che ogni mattino sia per me un capodanno. Ogni giorno voglio fare i conti con me stesso, e rinnovarmi ogni giorno. Nessun giorno preventivato per il riposo. Le soste me le scelgo da me, quando mi sento ubriaco di vita intensa e voglio fare un tuffo nell'animalità per ritrarne nuovo vigore.
Nessun travettismo spirituale. Ogni ora della mia vita vorrei fosse nuova, pur riallacciandosi a quelle trascorse. Nessun giorno di tripudio a rime obbligate collettive, da spartire con tutti gli estranei che non mi interessano. Perché hanno tripudiato i nonni dei nostri nonni ecc., dovremmo anche noi sentire il bisogno del tripudio. Tutto ciò stomaca.
Aspetto il socialismo anche per questa ragione. Perché scaraventerà nell'immondezzaio tutte queste date che ormai non hanno più nessuna risonanza nel nostro spirito e, se ne creerà delle altre, saranno almeno le nostre, e non quelle che dobbiamo accettare senza beneficio d'inventario dai nostri sciocchissimi antenati.



La seconda questa canzone una di quelle che sono alla base della mia formazione musicale \ culturale


Però quest'anno per motivi vari credo che : << Due Strade Trovai nel Bosco e Io Scelsi Quella Meno Battuta ed è per Questo che Sono Diverso. >> ovvero

ed faro cosi, salvo qualche riunione con amici o parentado dopo il brindisi di mezzanotte con i miei " vecchi " che non amano tanto la mondanità e poi in compagnia di qualche lettura o fumetti o saggio storico visto che quest'anno è stato ricco di celebrazioni storiche e culturali di trentennali e cinquantenari

.

concludo con alcuni consigli o suggerimenti di buon senso
  • Visto che generalmente ci si sbaglia nell'ora si può guardare il conto alla rovescia in TV con il volume abbassato o alzato oppure  In alternativa, puoi ascoltare la radio. questo permette a tutti i presenti di tenere d'occhio l'ora.
  • Se si è deciso di ordinare del cibo a domicilio, fallo presto per evitare di trovarvi nella ressa di persone che hanno avuto la stessa idea!
  • Rinuncia alle feste a cui davvero non vuoi partecipare e non prenderti troppi impegni; concedi invece a te e alla tua famiglia tanto tempo per divertirvi tutti insieme. oppure uno spazio e per .... 😜🥂 con il partner
  • Prenditi cura di tutte le persone che sembrano annoiate o arrabbiate dal Capodanno in famiglia. Gli adolescenti e i giovani, soprattutto, possono avere la sensazione di perdersi tutto il divertimento rimanendo "bloccati" in casa con i genitori. Ascoltali, chiedi com'è stato il loro anno appena trascorso e cosa non vedono l'ora di fare – questa è una buona occasione per instaurare o eventualmente rinsaldare un legame familiare.
  • Non è obbligatorio restare svegli fino a mezzanotte; c'è sicuramente qualche membro della famiglia che si corica presto o non festeggia per tutta la notte! Se ti senti stanco e vuoi addormentarti presto, sentiti libero di farlo. Quando ti svegli è già l'anno nuovo e puoi accoglierlo con i tuoi rituali del mattino.
  • Accertati che tutti bevano responsabilmente soprattutto i minorenni
  • Se mantieni alto il volume della musica, tieni in considerazione anche i vicini; sebbene sia la notte di Capodanno, alcune persone hanno bimbi piccoli o malattie loro o di  familiari  da gestire.
  • Se passi l'intera serata a rammaricarti per aver deciso di restare in famiglia e a pensare che avresti dovuto fare qualcosa di più eccitante, non sei in grado di vivere il momento e di apprezzarne il valore. È molto più facile e divertente se accetti il fatto che restare a casa è semplicemente un altro modo di passare la notte di San Silvestro. Riporta alla mente tutte le cose che non devi affrontare, come le file interminabili per trovare un taxi, le risse tra ubriachi, la folla impazzita ed essere molestato dalla gente che insiste a voler baciare tutti quando suona il rintocco di mezzanotte.
Approfondimenti
https://www.wikihow.it/Festeggiare-il-Capodanno
https://www.wikihow.it/Godersi-il-Capodanno-a-Casa-con-la-Famiglia
http://ulisse-compagnidistrada.blogspot.com/2012/12/come-sopravvivere-al-le-feste-di-natale.html
http://ulisse-compagnidistrada.blogspot.com/2015/12/la-mia-guida-al-natale-e-alle-festivita_27.html
comunque lo festeggiate o non lo festeggiate augurissimi ci vedremo l'anno prossimo .