14/12/13

consigli per i regali di natale 2013



Se nel caso non sapete  cosa  regalare  a  oltre  a    questo vecchio post ecco altri consigli per regali o pensierini per natale ( e non solo in quanto vanno bene anche per compleanni , anniversari , ed altre feste religiose --- battesimi , prime confessioni ,cresime e se siete in confidenza matrimoni --- lauree )

E' anche vero che un buon vecchio libro cartaceo è un intramontabile e i nuovi titoli usciti




a ridosso del Natale rendono questo uno dei regali più gettonati, da sempre. E’ un regalo economico, il cui costo si aggira sui 15 euro in media.
Infatti     sono la  prima cosa che  si regala specie quando  non si sa  cosa  regalare  o si hanno pochi  soldi  da spendere .
I  primi  12   sono tratti  da  http://greenme.it/ ,  più precisamente , salvo mie  modifiche  ed mie   aggiunte  da qui un altro  su un suggerimento ( non sempre  lo spam è negativo  )  arrivatomi in questi giorni   sul mio plus  google, un altro ancora  via  email , altri   presi  a caso  dalla  nostra  bottega del  commercio equo e  solidale

P.s  
Se nel  caso , capita  , tali libri  non dovessero piacere ( dallo sguardo del destinario   si  dovrebbe  capire  subito  ) , ditelo  a voce   se  siete in grande  confidenza oppure    altrimenti  nella dedica,  di  riciclarlo  per  un altro regalo ,  o  donarlo alle  biblioteche  o alle bancarelle  di libri usati   cosi almeno  non  verrà gettato via  ( spreco di  carta   e d'alberi pere  produrlo   )  o relegato in in un angolo opeggio 



Ecco i 12 titoli che vi suggeriamo e che spaziano tra vari temi, dall'orto all'autoproduzione, dal riciclo creativo alla decrescita felice.Che spaziano tra vari temi, dall'orto all'autoproduzione, dal riciclo creativo alla decrescita felice. Gli altri   sono  ---  eccetto gli ultimi tre   che sono specifici :  per  chi ha  ricevuto  in regalo o   voluto prendersi un cane  o un gatto e non sa  come  educarli o  da  che parte iniziare  a   curarsene  .,  per  chi   gli hanno regalato una chitarra o  sta iniziando già  a  suonarla  e  vuole perfezionarsi , su come stimolare  le  vostre intimate ed  i  vostri momenti  hot   e dare  un po' di pepe  al  vostro rapporto  di  copia   -----   sull'educazione   non violenta  cioè : <<  Il termine nonviolenza è la traduzione letterale del termine sanscrito ahimsa, composto da a privativa e himsa: danno, violenza. La parola ahimsa implica una sfumatura intenzionale che si potrebbe rendere con "assenza del desiderio di nuocere, di uccidere". Il concetto è nato in ambito orientale e soprattutto il Buddhismo in India e il Taoismo in Cina ne sono stati i migliori interpreti e teorici. Concetti alternativi, per esempio "innocenza", non sono confacenti al significato originario, che si caratterizza eticamente nella volontà specifica di non-fare danno a chiunque né alla natura in ogni sua espressione. >> ( da http://it.wikipedia.org/wiki/Nonviolenza ) , sul fai da te  ,  ecc. insmma  tematiche sociali

1) Sidecar Smilla  di  Paolo Susana

In Sidecar Smilla l'autore  racconta il proprio viaggio a bordo di un sidecar in compagnia
della fedele cagnolina Smilla. Insieme hanno viaggiato per circa quattromila chilometri, visitando una ventina di rifugi e associazioni che in Italia accolgono i cani abbandonati. Il libro vuole sensibilizzare le persone sull'abbandono dei cani e sul randagismo che ne consegue, testimoniando l'operato dei numerosi volontari che ogni giorno si impegnano a favore degli animali e nel riportare le condizioni dei rifugi in cui si ritrovano dopo essere stati abbandonati.
libri natale sidecas smilla "Sidecar Smilla. Viaggio nell'Italia dei cani abbandonati", Paolo Susana, Edizioni Eventgreen 2013.  
LEGGI anche: "Sidecar smilla": un cane e il suo umano in tour contro l'abbandono

2) Generazione decrescente Andrea Bertaglio, Edizioni l'Età Dell'Acquario 2013.


Che cosa si intende per generazione decrescente? Ad esserne parte sono i 25-35enni di oggi che hanno deciso di dare spazio a una visione diversa della vita e del mondo, prendendo coscienza del fatto che non è possibile produrre, consumare e sprecare fino all'infinito, come si è fatto finora, come ha fatto chi li ha preceduti solo di un paio di decenni. Decrescere non significa ripudiare o rinnegare ciò che abbiamo, ma vivere con una nuova coscienza ambientale, economica e sociale. Andrea Bertaglio nel suo libro approfondisce il tema della decrescita vista dagli occhi di chi, per la prima volta, non diventerà più ricco dei propri genitori, ma andrà alla ricerca di nuovi valori, in un momento in cui tutto sembra perduto. LEGGI anche: E' arrivata la Generazione decrescente! 


3) Io faccio così Daniel Tarozzi, Chiarelettere 2013.


Quando l'economia canaglia  uccide, bisogna cambiare o meglio ritornare  alle origini o all'autarchia  
Daniel Tarozzi ha deciso di salire su un camper e di andare alla scoperta dell'Italia che reagisce, che va avanti e non molla nonostante la crisi economica. Il libro è il frutto di sette mesi trascorsi on the road e documenta la creazione di una rete diffusa di microeconomie che valorizzano il territorio e le competenze delle persone che lo abitano, alla ricerca di una migliore qualità della vita e di un maggior rispetto dell'ambiente. Da Nord a Sud, un altro Pil - non basato sulla crescita infinita - è possibile




4) Storia dei semi Vandana Shiva, Feltrinelli 2013.

Che cosa sono gli Ogm? Da dove provengono i semi utilizzati dagli agricoltori di oggi? In questo libro Vandana Shiva ripercorre la storia dei semi, con particolare riferimento alla problematica degli Ogm. Il libro è rivolto ai ragazzi, ma è utile anche agli adulti che desiderano trovare le risposte alle domande più immediate sugli Ogm grazie ad un linguaggio semplice e diretto, e ad esempi ben documentati. Non mancano degli spunti per tutti per creare il proprio giardino della biodiversità.




5) L'Orto senz'acqua  Jacky Dupety, Terra Nuova Edizioni 2013.

L'Orto senz'acqua è un manuale per la coltivazione dell'orto incentrato su un metodo ancora poco
conosciuto in Italia. Coltivare un orto senza irrigarlo come d'abitudine è possibile, grazie al cippato. Così si risparmia non soltanto acqua, ma anche petrolio e fatica. Il terreno viene arricchito con ramaglie sminuzzate in modo da apportare sostanze nutritive che lo mantengano sempre ricco. Il libro svela tutti i segreti sulla coltivazione dell'orto senz'acqua grazie al cippato.






6) Dalle bucce nascono i fiori Carmela Giambrone, Edizioni Terre di Mezzo 2013.

Dalle bucce nascono i fiori è il libro dedicato all'arte del compostaggio domestico da Carmela Giambrone, meglio nota in rete come Kia. Grazie al suo piccolo manuale di compostaggio domestico imparerete come costruire una compostiera autosufficiente da balcone, quali scarti potrete gettare al suo interno e quali accorgimenti dovrete seguire per ottenere dell'ottimo terriccio naturale a costo zero. Costruire da sé una compostiera da balcone e imparare a restituire valore agli scarti sarà un'avventura divertente ed educativa,






7) Islanda chiama Italia Andrea degl'Innocenti, Arianna Editrice 2013

Uscire dalla crisi è possibile? L'Islanda ce l'ha fatta! Andrea degl'Innocenti, che si è recato sul posto nel 2012, ci racconta l'ascesa e la caduta del sogno islandese, dalla nascita della società neoliberale fino alle vicende più recenti, che hanno visto gli abitanti dell'isola ribellarsi contro i propri governanti corrotti, contro i banchieri senza scrupoli responsabili del collasso del Paese, contro l'intera comunità internazionale che pretendeva il pagamento di un debito ingiusto, contratto da banche private.
islanda chiama italia





8) Autoproduzione in cucina Lisa Casali, Gribaudo - Giangiacomo Feltrinelli Editore, 2013.

Con Autoproduzione in cucina Lisa Casali propone una guida completa sull'autoproduzione alimentare, per risparmiare, ridurre i rifiuti e mangiare o almeno  provare in modo più sano e consapevole. In casa possiamo preparare davvero tutto: dal pane alla pasta, dalle farine agli oli aromatizzati, fino alle conserve tradizionali e agli alimenti più particolari, come il tofu, il seitan e il tempeh. Grazie all'auto produzione potrete dire addio ( o quanto meno  ridurre il consumo  )    ai surgelati, ai piatti pronti e ai classici snack confezionati.




9) La strategia del Colibrì  La strategia del Colibrì", Alessandro Pilo, Sonda 2013

Scegliere una vita più ecologica non significa necessariamente  una quotidianità di privazioni, ma la
conquista di un'esistenza più piena e appagante. Benessere e qualità della vita non si misurano con la ricchezza materiale e lo spreco di beni e risorse. La strategia del Colibrì è una guida che affronta non solo i diversi aspetti del vivere sostenibile, ma spiega ai lettori come praticare l'eco-attivismo in tempo di crisi, offrendo un vero e proprio "manuale del giovane eco-attivista".







10) Io Ricreo Manuale di riciclo creativo", Francesco di Biaso, Terre di Mezzo 2013

Io Ricreo è il manuale di riciclo creativo proposto da Francesco di Biaso, che spiega come dare una seconda vita ai rifiuti trasformandoli in cose nuove, belle e utili, in poche mosse e con l'aiuto di semplici attrezzi. In questo libro trovate tante idee originali per salvare plastica, carta, cartoncino, alluminio, tessuti, legno e tanto altro ancora dai cassonetti: per unire la creatività al risparmio, sia per l'ambiente che per il portafogli. Con le illustrazioni di Maddalena Gerli.





11) Cucinare guadagnando in soldi e in salute Stefania Rossini, L'Età dell'Acquario Edizioni 2013

Cucinare guadagnando in soldi e in salute è il secondo libro della blogger esperta di autoproduzione e downshifting Stefania Rossini. In questo manuale l'autrice spiega come preparare piati veloci e gustosi adatti ad ogni occasione, risparmiando senza rinunciare alla qualità degli ingredienti di partenza, Perché il vero risparmio si ha scegliendo di cucinare in casa i propri pasti, partendo ad esempio dal pane raffermo, dalle bucce o dagli "scarti", da utilizzare in cucina senza pregiudizi. A guadagnarne saranno sia la salute che il portafogli.





12) Fermo come un albero, libero come un uomo Miriam Giovanzana, Terre Di Mezzo 2013

Fermo come un albero, libero come un uomo, racconta la storia di Chico Mendes in difesa della foresta Amazzonica . L'autrice ripercorre i momenti cruciali della vita di Chico, dedicata alla resistenza al disboscamento e al giogo imposto dai latifondisti ai seringueiros, i raccoglitori della gomma ricavata dagli alberi. Anche Chico Mendes era stato uno di loro, per poi diventare sindacalista e leader capace di parlare di fronte ai "Grandi" della Terra. Ecco tutta la sua storia a 25 anni dalla morte, avvenuta il 22 dicembre 1988, quando Chico Mendes era già un simbolo.




ed ecco i miei  




LA MIA CHITARRA + CD  Metodo per chitarra classica 
Autore: Spano, Giacomo ( https://www.facebook.com/SpanoGiacomo )
Editore: Casa musicale eco
ISBN/EAN: 9788860534347
Libro di 132 pp. formato A4 con CD incluso
Prezzo: €25


PARTE PRIMA
Le parti della chitarra - Il pentagramma - Le corde - La mano destra - La mano sinistra - I Tasti - Tocco libero e appoggiato - Esercizi per la mano destra su corde a vuoto - Note naturali in I posizione
Note sulla prima corda
Note sulla seconda corda
Note sulla terza corda
La tonalità di Sol
Composizioni monodiche
Note sulla quarta corda
Uso del 4° dito
Note sulla quinta corda
Tonalità minori
Note sulla sesta corda

PARTE SECONDA
Gli arpeggi
PARTE TERZA
Le note simultanee
Studi polifonici su tutti gli elementi appresi

PARTE QUARTA
La II posizione
Il barré
Le legature
Appendice
Scale maggiori e minori di due ottave
Accordi
Indice dei brani

Di fronte a un panorama già consolidato di opere di questo tipo, dal percorso ormai centenario, tale settore di ricerca sembrerebbe potersi dire ormai completo. In realtà, in un ambito della conoscenza come quello musicale ci sono sempre nuovi territori da esplorare e soprattutto modi sempre nuovi di osservare e studiare una materia che, come la musica, è in continua evoluzione, proprio come il nostro modo di ascoltarla, crearla e quindi anche di studiarla o insegnarla.



Diversamente da quanto si potrebbe pensare, dunque, quello della didattica musicale – e in particolare della didattica chitarristica – è un settore tutt’altro che esaurito, che ha anzi bisogno di linfa sempre nuova per evitare il rischio di ricalcare modelli di apprendimento che, per quanto autorevoli, possono oggi dirsi obsoleti.
Questo libro è suddiviso in quattro parti, che affrontano ciascuna le principali peculiarità dello strumento e le relative tecniche. In ogni parte si distinguono poi due momenti dello studio: uno dedicato all’acquisizione della tecnica e delle nozioni teoriche attraverso gli studi, e un altro riservato all’esecuzione e all’interpretazione dei brani antologici.
La prima parte è interamente dedicata alla conoscenza dello strumento e delle sue parti costitutive, all’uso delle mani e alla simbologia ad esse collegata, all’apprendimento delle note in prima posizione (nonché delle principali figure musicali) e del loro utilizzo su facili brani tratti dal repertorio della musica classica e popolare. L’organizzazione degli esercizi è pensata per un apprendimento molto graduale delle conoscenze basilari non solo della tecnica strumentale, ma soprattutto della teoria e della grammatica musicale, per agevolare e rendere meno pesante all’allievo principiante lo studio del solfeggio, che in questo modo viene fatto direttamene e più efficacemente sullo strumento, evitando, almeno in un primo tempo, noiosi esercizi di solfeggio parlato. Le parti successive invece esplorano aspetti più complessi e avanzati della tecnica chitarristica (arpeggi, note simultanee, barrè e legature ecc.) attraverso studi specifici e brani di repertorio.
Il libro si chiude, in fine, con una breve appendice, seguendo la quale l’allievo può fare pratica con le scale nelle principali tonalità e con gli accordi, che consentiranno di esplorare un altro ambito dell’applicazione della chitarra, ovvero quello dell’accompagnamento, molto utile e pratico in situazioni di musica d’insieme.
Un’ultima considerazione riguarda i destinatari di quest’opera: la realizzazione di questo metodo è stata ispirata principalmente dall’idea di proporre un’opera didattica che si configurasse come “libro di testo” per allievi delle scuole medie a indirizzo musicale. Ritengo tuttavia che, per le sue caratteristiche e per quelle dei brani antologici in esso contenuti, il testo possa comunque essere un valido strumento per principianti della chitarra di qualsiasi età.Pagina dedicata sul sito dell’editore da cui è possibile scaricare un estratto dell’opera, leggere l’indice degli argomenti e acquistare il libro:
http://www.casamusicaleeco.com/shop/chitarra-classica/595-la-mia-chitarra-9788860534347.html




Rino Gaetano. La tragica scomparsa di un eroe


di Bruno Mautone

  • Prezzo: € 9.90
  • Nostro prezzo: € 8.41
  • Risparmi: € 1.49 (15%)
Spedizione a 1€  Spedizione con Corriere a solo 1€ sopra i 24 euro! (Scopri come)

un ulteriore  suggerimento sarebbe   comprarlo insieme a  Sistema massonico e ordine della Rosa Rossa di Paolo Franceschetti € 15.72


trovate  maggiori dettagli su  questo libro  , compresa  un intervista  all'autore  e una mia recensione   nei tag  del mio blog : : 1) Rino gaetano  ,  2) Bruno Mautone




Ed Fox. Con DVD. Ediz. italiana, spagnola e portoghese vol.2


di Dian Hanson

Spedizione a 1€  Spedizione con Corriere a solo 1€  (Scopri come)

Descrizione

Ed Fox, nato in California, non aveva mai neanche sentito parlare di Elmer Batters quando iniziò a fotografare con particolare attenzione i piedi femminili. In effetti, pensava di essere l'unico govane uomo al mondo a guardare prima i piedi del viso e spesso non guardava le sue modelle per non svelare loro questo particolare atteggiamento. Poi divenne il fotografo ufficiale di Leg Show mesi prima che Elmer Batters morisse realizzando così per la prima volta di essere l'erede designato di cotanto maestro. Non solo, ma capì anche che non era l'unico al mondo ad avere una fissazione per il piede femminile, anche se forse, l'unico al mondo ad essere dotato di grande talento fotografico.

Dettagli del libro italiano








 altre  guide  le  trovi qui su   http://www.scuoladisesso.com/guide.html




Editore: Età dell'Acquario Edizioni
Data pubblicazione: Settembre 2007
Formato: Libro - Pag 160 - 14x21
 € 12,50.( ma  con gli sconti lo si può troovare  a  meno  )
Joël Dehasse, è un veterinario, specializzato nel comportamento degli animali domestici. Conferenziere internazionale, è animatore di un gruppo di ricerca sul mondo degli animali e autore di altri libri (Il cane aggressivo, Chats hors du commun) e di numerosi articoli.
In queste pagine dedicate all’animale domestico più diffuso in Europa, Joël Dehasse ci fornisce diverse preziose chiavi di lettura per meglio comprendere l’indole dei nostri amici a quattro zampe, e lo fa con semplicità e chiarezza, mettendo davvero la sua competenza al nostro servizio.
Chi possiede un gatto sicuramente gli trasmette tenerezza e affetto, ma raramente cerca di indovinare cosa si nasconde dietro certi atteggiamenti enigmatici che sono prerogativa della razza felina.

Il libro ci insegna a rendere ancora più confortevole l’esistenza del micio entrato a far parte della nostra famiglia, senza pretendere da lui una ridicola sudditanza, ma riconoscendo invece la sua natura, i suoi istinti, i suoi rituali. Dehasse dimostra che è possibile educare il nostro gatto a una convivenza basata sul rispetto reciproco, attraverso le tappe graduali di un percorso in cui l’uomo e l’animale imparano a conoscersi e ad accettarsi senza prevaricazioni. Educare un gatto, sostiene Dehasse, significa permettergli di vivere una vita da gatto in un ambiente di esseri umani, per essere felici in due.


Descrizione

Cani aggressivi o fifoni, ossessivi o ripetitivi, nevrotici o ansiosi. Nato dall'appassionata esperienza di veterinario dell'autore, questo libro intende offrire una soluzione ai problemi legati al comportamento dei cani "difficili". Ci sono i casi più comuni e quelli quasi incredibili: la coppia di Spaniel che non vogliono accettare il neonato dei loro padroni; il Collie che aveva paura dei giovedì; il Labrador che amava troppo e molti altri ancora. Con informazioni, tecniche da adottare, soluzioni concrete per i problemi educativi e comportamentali dei cani.
Titolo: Il cane che amava troppo. Comportamento e psicologia dei cani
Autore: Nicholas H. Dodman
Traduttore: Pellizzari N.
Editore: TEA
Collana: TEA pratica
Edizione: 5
Data di Pubblicazione: Maggio 2002
ISBN: 885020194X
ISBN-13: 9788850201945
Pagine: 239





Editore: Emi - Editrice Missionaria Italiana
Data pubblicazione: Maggio 2008
Formato: Libro - Pag 190 - 17x24
Ultima ristampa: Dicembre 2012
Aggiornato il 15 Dicembre 2013 - 


Il libro, dal nome La Pedagogia della Lumaca, il cui curatore è Gianfranco Zavalloni, appare nella categoria Genitori e figli e si trova nella sotto categoria Guide per genitori ed educatori. Stampato dalla casa editrice Emi - Editrice Missionaria Italiana e pubblicato nel mese di Maggio 2008 , in questo momento è in "Disponibilità: Immediata". Il prezzo è Euro 12,00.
"Siamo nell'epoca del tempo senza attesa. Questo ha delle ripercussioni incredibili nel nostro modo di vivere. Non abbiamo più il tempo di attendere, non sappiamo partecipare a un incontro senza essere disturbati dal cellulare, vogliamo tutto e subito, in tempo reale.
Le teorie psicologiche sono concordi nel pensare che una delle differenze fra i bambini e gli adulti risieda nel fatto che i bambini vivono secondo il principio di piacere (tutto e subito), mentre gli adulti vivono secondo il principio di realtà (saper fare sacrifici oggi per godere poi domani).
Mi sembra che oggi gli adulti, grazie anche alla società del consumismo esasperato, vivano esattamente come i bambini secondo le modalità del voglio tutto e subito.
Sapremo ritrovare tempi naturali! Sapremo attendere una lettera? Sapremo piantare una ghianda o una castagna sapendo che saranno i nostri pronipoti a vederne la maestosità secolare? Sapremo aspettare?
Si tratta di intraprendere un nuovo itinerario educativo. Genitori, insegnanti e tutti coloro che ruotano attorno al mondo della scuola, sono stimolati dalle suggestioni offerte dalla pedagogia della lumaca e possono ricominciare a riflettere sul senso del tempo educativo e sulla necessità di adottare strategie didattiche di rallentamento, per una scuola lenta e nonviolenta."

Dall'introduzione dell'autore

La scuola odierna, riflettendo le tendenze di buona parte della società umana, è centrata sul mito della velocità, dell’accelerazione e della competizione, come criterio di selezione al quale i bambini vengono educati fin dai primi anni di vita. 
Dal contatto quotidiano e continuato con la realtà scolastica nasce la riflessione de La pedagogia della lumaca. Siamo nell'epoca del tempo senza attesa. 
Questo ha delle ripercussioni incredibili nel nostro "modo di vivere". Non abbiamo cioè più il tempo di "attendere", non sappiamo partecipare ad un incontro senza essere disturbati dal cellulare, vogliamo "tutto e subito” in tempo reale. Le teorie psicologiche sono concordi nel pensare che una delle differenze fra i bambini e gli adulti stia nel fatto che i bambini vivono secondo il principio di piacere (tutto e subito), mentre gli adulti vivono secondo il principio di realtà (saper fare sacrifici oggi per godere poi domani). Oggi gli adulti, grazie anche alla società del consumismo esasperato, vivono come i bambini secondo le modalità del “voglio tutto e subito”. 
È necessario intraprendere un nuovo itinerario educativo. Genitori, insegnanti e tutti coloro che ruotano attorno al mondo della scuola, sono stimolati dalle suggestioni offerte dalla pedagogia della lumaca e possono ricominciare a riflettere sul senso del tempo educativo e sulla necessità di adottare strategie didattiche di rallentamento, per una scuola lenta e nonviolenta.



   
 «Io sto con la cicala. Perché la formica è turbo capitalista» di   Gusmeroli Fausto

Editore EMI Editrice Missionaria Italiana
EAN 9788830720923
Pagine 64
Data gennaio 2013
Altezza 16,5 cm
Larghezza 11 cm
Collana Gli infra libri


Rilettura alternativa della favola della cicala e della formica.Quest'ultima è vista come emblema dell'egoismo e avidità, e fautrice di una pratica di rapina dell'ambiente; la cicala viene valorizzata per i suoi valori più immateriali e profondamente "umani".








Jameikari - Racconto bipolare  di  Gabriele Rivolta (Autore, Fotografo), Loredana Fantinato (a cura di), Marco Magni (Illustratore)
un libro che rappresenta un triplo regalo: per chi lo fa, per chi lo riceve e per chi beneficia del tuo acquisto  acquisto. Questo libro è stato scritto allo scopo di aiutare Gabriela, la bimba indigena Cabecar ritratta in copertina.
 I proventi saranno impiegati per garantirle una soddisfacente carriera scolastica, altrimenti preclusa. I fondi saranno direttamente gestiti dall’autore e spesi direttamente dallo stesso in acquisti di materiale didattico, di cancelleria, divise scolastiche, spese per lo scuola bus e quant’altro dovesse occorrere.
Potrai seguire direttamente gli aggiornamenti di questa dolce ed entusiasmante avventura, sulla pagina Facebook ‘Jameikari’, questo è l’indirizzo: https://www.facebook.com/Jameikari Un piccolo aiuto lo puoi dare cliccando il tuo ‘Mi Piace’ sulla pagina e condividendo la stessa con le tue amicizie, diffondendo così questa iniziativa solidale.
Il libro è in vendita nei formati Ebook e POD per i links ti rimando 
  1. https://www.amazon.it/dp/B00COAAXMY
  2. http://www.lulu.com/shop/search.ep?type=Print+Products&keyWords=Jameikari&x=8&y=8&sitesearch=lulu.com&q

Grazie per aver collaborato a combattere l’ignoranza, genitrice della schiavitù non solo intellettuale.
Grazie da tutti i bimbi del mondo

Sinossi 
I proventi della vendita di questi libro sono totalmente destinati a Gabriela, la bimba indigena Caber, ritratta in copertina. 
Il viaggio è vita e la vita è un viaggio, vita e viaggio quindi sinonimi ma anche opposti, in un concetto bipolare dove tutto è racchiuso nel suo contrario

. Viaggio come azione, spesso sottovalutata, che
racchiude in se l’atto più affascinante. Il viaggio come strumento di conoscenza di ciò che ancora è ignoto, ma spesso già presente dentro di noi. Viaggio facendo ciò che amo di più: trasmettere la conoscenza agli altri per puro spirito di volontariato. Un viaggio iniziato in una riserva indigena sperduta nella foresta del Centro America e il viaggio prosegue dentro la storia della mia vita, dentro di me, dove tutto è successo ma nulla è capitato definitivamente Un viaggio fatto di sofferenza, che partendo da dentro la sofferenza approda alla felicità, facendo tappa per la speranza, il tutto dentro la mia anima contenitore dei miei pensieri. Viaggio parlando di fatti personali sconvolgenti e dolorosi, che però non hanno tarpato la voglia di prendere in giro la vita, di ridere di me stesso e, inevitabilmente, del mondo che mi circonda. Due storie, una dentro l’altra che s’incrociano e s’incontrano, partendo da differenti punti fisici e temporali, storie che scorrono in senso opposto una all’altra. Nel viaggio s’incontrano considerazioni sull’oggi del mio paese di ieri, dal quale mi sono auto esiliato, sulle sue problematiche più forti, su cosa si potrebbe fare per tutelare i più deboli. Analogamente avviene viaggiando per il mio paese di oggi la Costa Rica. Come in ogni viaggio che si rispetti i riferimenti storici e geografici non possono mancare, conditi da alcuni aforismi d’autore e non, autori bipolari: io, 
Lori Non è un'autobiografia, non è un saggio ne un romanzo e nemmeno un documentario ed è comunque tutto ciò! Racconti e riflessioni di una vita vissuta, ascoltata. Alla drammaticità di alcuni eventi risponde con una stimolante positività, con un'intelligente e divertente ironia Il tempo non ha tempo e tutto accade nella folle mente creativa di un bipolare. 
Linda l'ho letto tutto d'un fiato e l'ho trovato molto bello. Ti ho ritrovato in ogni frase ed in ogni ragionamento in tutta la tua interezza di simpatia, antipatia, forza, fragilità, superbia, umiltà e tutto rigorosamente bipolare! 
Loredana qualche cosa la addolcirei, poco in realtà. Il resto lo descrivo come un volo, un aereo che vola su terre sconosciute e improvvisamente plana, scende nell’anima, lì dove descrive il tuo sentire il tuo pensare e poi risale per poi ricadere in picchiata per adirarsi contro l'imbecillità e la cecità di altri esseri e poi risale e vola leggero. Lo descriverò meglio questo mio sentire, ma con te ho volato. Quella necessità di conoscersi di sentire i segnali che vengono dalla nostra anima e di ascoltarli Il tuo prossimo libro dovresti scriverlo solo su queste tue riflessioni. Per me sono la parte migliore leggevo aspettando che l'aereo cominciasse a scendere sino nel profondo. 
Lela la tua avventura mi ha affascinato e spaventato allo stesso tempo é a volte intrigante come un thriller, a volte commovente come una tragedia. La lettura è molto piacevole e scorrevole. 
Pierpaolo il libro è fluido, scorre bene, si comprende che è stato anche un tuo sfogo col quale il lettore può tranquillamente identificare. Le riflessioni varie si alternano bene ai racconti del quotidiano. Le idee sono chiaramente espresse e le sciabolate inflitte a 360° interessanti. 
Ferruccio Hai raccontato solo una parte della tua vita come sai fare tu, con la genialità che ti contraddistingue, sdrammatizzando eventi che avrebbero ucciso chiunque, ironizzando sulla tua malattia con leggerezza. Amo il tuo stile che precisa cose e situazioni con più aggettivi e il tuo personalizzare le cose dando loro vita propria. Geniali sono le tue proposte su come poter risolvere i problemi che evidenzi. Il tutto per una lettura veramente piacevole e scorrevole 







 Oppure  se  siete   legati al fantasy o  volete   far crescere i vostri  figli  con la  fantasia   c'è  l'offerta  natalizia  di http://www.letturefantastiche.com/ eccone  uno  

L'offerta varrà per le distopie fantastiche de Le Porte di Arcadia, le situazioni fanta-horror de L’ultimo racconto di questa Terra, la scienza arcana de Gli Dei del Pozzo, le avventure di Betta tra gli Alieni in Italia. e gli intricati misteri de Il Borgo di Calendimaggio che saranno disponibili a prezzi super-scontati per tutto il periodo natalizio.
Le Porte di Arcadia, le situazioni fanta-horror de L’ultimo racconto di questa Terra, la scienza arcana de Gli Dei del Pozzo, le avventure di Betta tra gli Alieni in Italia. e gli intricati misteri de Il Borgo di Calendimaggio che saranno disponibili a prezzi super-scontati per tutto il periodo natalizio.

Oppure
 dei  cd, dvd  , musicali  (  di  film non  me ne vengono in mente perchè causa  lavoro , alluvione  , ecc  ne sto  guardando  nessuno  o quasi  )  iniziamo  da quello   della pianista  Irene veneziano ( www.ireneveneziano.com ) per  cui vale  lo stesso p.s   che  dicevo all'inizio  


Irene Veneziano live in Torino  ultimo lavoro di Irene Veneziano: un programma vario  ( non solo musica  classica   o  sinfonica  )  ed accattivante, registrato dal vivo il 22 aprile 2013. Una buona  musicista  come dimostra  questa  sua esecuzione sublime 



presa dal suo canale di youtube   e  dal suo  sito   dove potete trovarne altre  



 USCITE CD/DVD MUSICALI DAL 1 OTTOBRE AL 30 NOVEMBRE 2013   Rubriche / Prossime uscite musicali

Rubriche :: Prossime uscite musicali :: USCITE CD/DVD MUSICALI DAL  1 OTTOBRE AL 30 NOVEMBRE 2013
5 Novembre 2013 23.58
 USCITE TOP:
ELISA
CLAUDIO BAGLIONI
RENATO ZERO
LIGABUE
PAUSINI
Letto: 823 | Segnalato: 0 | Nessun voto

  USCITE CD/DVD MUSICALI DAL 1° SETTEMBRE AL 30 SETTEMBRE 2013   Rubriche / Prossime uscite musicali

Rubriche :: Prossime uscite musicali :: USCITE CD/DVD MUSICALI DAL 1° SETTEMBRE AL 30 SETTEMBRE 2013
17 Settembre 2013 20.03
 USCITE TOP:
MADONNA
NEGRITA
AMOROSO
METALLICA
Letto: 1237 | Segnalato: 0 | Nessun voto

  USCITE CD/DVD MUSICALI DAL 1 LUGLIO AL 30 AGOSTO 2013   Rubriche / Prossime uscite musicali

Rubriche :: Prossime uscite musicali :: USCITE CD/DVD MUSICALI DAL 1 LUGLIO AL 30 AGOSTO 2013
25 Luglio 2013 00.16
 USCITE TOP:
PET SHOP BOYS
HIT MANIA ESTATE
M2O
Letto: 2042 | Segnalato: 0 | Nessun voto

  USCITE CD/DVD MUSICALI DAL 1 MAGGIO AL 30 GIUGNO 2013   Rubriche / Prossime uscite musicali

Rubriche :: Prossime uscite musicali :: USCITE CD/DVD MUSICALI DAL 1 MAGGIO AL 30 GIUGNO 2013
11 Giugno 2013 22.42
 MORENO
GRETA
DUFT PUNK
PEZZALI
Letto: 2442 | Segnalato: 0 | Nessun voto

  Uscite CD DVD musicali dal 1 aprile al 30 aprile 2013   Rubriche / Prossime uscite musicali

Rubriche :: Prossime uscite musicali :: Uscite CD DVD musicali dal 1 aprile al 30 aprile 2013
26 Aprile 2013 22.29
 Uscite top:
Emma
Buble'
Nek
Letto: 2548 | Segnalato: 0 | Nessun voto

  Uscite CD DVD musicali dal 1 marzo al 30 marzo 2013   Rubriche / Prossime uscite musicali

Rubriche :: Prossime uscite musicali :: Uscite CD DVD musicali dal 1 marzo al 30 marzo 2013
7 Aprile 2013 00.36
 Uscite top:
RENATO ZERO
Letto: 2868 | Segnalato: 0 | Nessun voto

  Uscite CD DVD musicali dal 1 febbraio al 28 febbraio 2013   Rubriche / Prossime uscite musicali

Rubriche :: Prossime uscite musicali :: Uscite CD DVD musicali dal 1 febbraio al 28 febbraio 2013
24 Febbraio 2013 19.49
 USCITE TOP:
MODA'
Letto: 3185 | Segnalato: 0 | Nessun voto

  USCITE CD DVD musicali DAL 1 GENNAIO AL 30 GENNAIO 2013   Rubriche / Prossime uscite musicali

Rubriche :: Prossime uscite musicali :: USCITE  CD  DVD  musicali DAL 1 GENNAIO AL 30 GENNAIO 2013
30 Gennaio 2013 19.45
 USCITE TOP:
GIANNA NANNINI
MARIO BIONDI



Oppure come consigliato anche nel precedente post della mia guida al natale 2013 ( vedere url nelle righe precedenti ) , se volete stupire , risparmiare , fare qualcosa d'originale , farte voi un cestino regalo ecco alcune dritte prese sempre da http://greenme.it/ ( l'articolo originale lo trovate qui )  con mie  modifiche  ed  aggiunte
Quali sono i regali di Natale più apprezzati? I doni più graditi saranno (   poi dipende  da persona  a persona  )  certamente quelli pensati appositamente per la persona che li riceverà, scelti con cura e con il cuore, che siano in un certo simbolici e sentiti allo stesso tempo.
Regali di questo tipo possono avere una marcia in più. Possono cioè essere stati realizzati proprio da voi, grazie alla vostra creatività. Qui vi forniamo 10 idee differenti per i regali di Natale fai-fa-te. Si tratta di suggerimenti da cui magari vi potrebbe essere utile prendere spunto. Potrete personalizzarli a piacere e a seconda delle vostre esigenze e delle preferenze di chi li riceverà.



                                                           1) Bombe seme

Foto: Kia's Little Shop
Le bombe seme potranno costituire un bellissimo regalo per  chi :  ha un giardino o un ampio balcone  \  terrazza  , casa  al mare  o  in campagna Esse  sono adatte  non soltanto per gli adulti appassionati di giardinaggio o che vorrebbero sperimentare il guerrilla gardening, ma anche per i bambini, ( però occhio a sorvegliarli se troppo piccoli ) che si divertiranno a lanciarle alcune in un'aiuola o a seminarle in giardino o in un vaso, in modo da poter vedere crescere i fiori o le piantine che da esse deriveranno nelle settimane successive. Un'idea per realizzare dei pacchetti regalo per le vostre bombe seme a costo zero consiste nell'utilizzare i rotoli in cartone della carta igienica, in cui inserire le bombe seme e da chiudere piegando le estremità verso l'interno. Le confezioni così ottenute potranno essere decorate a piacere.
Seguite il nostro video per imparare a realizzare le bombe seme




                                    
                                    2) Saponi , candele , segni posti o segna libri


Il sapone può essere preparato in casa a partire da soli tre ingredienti: olio, acqua e soda caustica. Con alcune precauzioni in merito all'utilizzo della soda, come l'impiego di guanti, il procedimento per giungere alla saponificazione casalinga può essere messo in pratica facilmente e senza problemi. I saponi preparati in casa possono essere profumati a piacere con l'utilizzo di oli essenziali e colorati grazie a cacao in polvere, cannella, curcuma, ossidi minerali cosmetici, miche di diverse tonalità, oltre che decorati utilizzando petali di fiori essiccati o erbe aromatiche da aggiungere poco prima di versare il sapone negli stampi. Sono adatti in proposito gli stampi da pasticceria in silicone, ma è possibile, oltre che divertente, utilizzare contenitori di recupero, come vaschette in plastica per alimenti o barattoli dello yogurt. Potrebbe esservi utile leggere:







I segnalibri che si trovano in commercio sono i classici cartoncini con qualche decoro e niente di più. Se il destinatario è qualcuno a cui piace leggere allora la scelta è perfetta. Occorre un semplice cartoncino di colore, fattezza e dimensione a vostra discrezione da ritagliare in modo da formare un rettangolo. Fate un buco alla base e infilatevi un nastrino di raso colorato. Create delle roselline  o  altre decorazioni  utilizzando della carta velina colorata e incollatele sul segnalibro.

natale3

Le candele sono sempre un regalo gradito perché non c’è niente di meglio che tornare a casa la sera e rilassarsi sul divano accendendo una candela profumata leggendo un bel libro. Realizzarle a casa è semplicissimo. Occorre della cera da far sciogliere in un pentolino e, una volta sciolta, basta aggiungere delle gocce profumate di olio essenziale alle rose. Versare il composto in alcuni stampini dove al centro viene posizionato uno stoppino, accertandovi di mantenerlo in posizione verticale. Aspettate che la cera raggiunga la temperatura ambiente e quindi mettete le candele nel frigo per accelerare la solidificazione. Infatti Tra le vari decorazioni natalizie alcune delle più suggestive sono di sicuro le candele: quella pacata fiammella che arricchisce la nostra tavola di Natale utilizzata per rallegrare l'atmosfera e aggiungere un tocco di romanticismo adottabile su qualsiasi mobile o proprio come centro tavola.Il mercato foggia candele di ogni genere e forma da utilizzare in ogni situazione, ma le candele dedicate al Natale ripercorrono la poesia dell'evento adottando forme e colori evocativi in pieno tema è così che nascono candele a forma di campanella, palla di natale, Babbo natale, fiocchetto di neve o ancor meglio maglioncini, trenini e stelle, piccole renne, casette del presepe, fiori a forma di stella di natale o ancora cappelli di Babbo Natale e molto altro.



Ora pero le candele  posso  essere anche neutre eccone esempi



 da   << (..)  Qualche giorno fa vi ho parlato delle splendide candele a forma di dolci tra cui spiccanocandele a forma di fetta di panettone, ma anche panettoni semi interi, cioccolatini e golosissime proposte di ogni genere, per scaldare con gusto la vostra tavola, la stessa ditta propone delle splendide candele natalizie dall'indubbio fascino, realizzate in colori prettamente natalizi quali rosso, bianco e verde ma anche in policromia rappresentate in casette, trenini ed altri articoli molto gradevoli e curati nei minimi dettagli tanto da sembrare veri, piccoli capolavori di cera da portare in casa per rallegrare la notte e il giorno di Natale o regalare ad amici e parenti. >> da   cui  ho tratto anche  alcune delle  foto  di    http://notizieinvetrina.it/ l'articolo originale si trova  qui  Ecco  altre dritte   su   come farle  secondo http://www.leitv.it/  più precisamente da qui





Le candele fai da te sono indubbiamente un regalo di Natale semplice da realizzare con le proprie mani. Con un po’ di fantasia e qualche piccolo trucco possono trasformarsi in un regalo perfetto per tutte le persone che conoscete!

1. Candela fai da te con petali secchi
Una candela romantica e colorata, perfetta per chi ama i fiori. Per realizzarla bastano pochi ingredienti e qualche petalo di fiore anche fresco: scoprite come realizzarla QUI>>

2. Candela fai da te 100% green
Avete un amico che ama solo i prodotti naturali? Accontentatelo con un candela fatta interamente naturale a base di sola cera di api: scoprite come realizzarla QUI>>


3. Candela fai da te profumata


L’amica che ama i profumi e ama avere una casa che sa sempre di rosa fresca sarà felicissima di questo regalo. Una candela che ogni volta che viene accesa porterà nella stanza il profumo di mille rose: scoprite come realizzarla QUI>>

4. Candela fai da te in vaso di vetro
A volte la presentazione è tutto: l’amica che ama gli oggetti vintage e che è patita di shabby chic l’apprezzerà sicuramente. Prendete dei barattoli di vetro per la marmellata o quelli a tenuta stagna per le spezie. Fissate lo stoppino da un’estremità con il ferma stoppino e dall’altra a uno stuzzicadenti. Versate la cera nel barattolo e, una volta asciutta,tagliate lo stoppino e chiudete il barattolo.
5. Barattolo di latta con candela
Prendete un barattolo di latta: può essere quello del caffè oppure il barattolo dei biscotti. Usate il barattolo come contenitore della cera della candela. Se è una scatola molto larga mettete più stoppini in modo che si riesca a consumare tutta la cera. Il barattolo lo potete anche personalizzare con la tecnica del decoupage.
6. Candela fai da te portatile
Una candela piccola da portare sempre con sé: prendete una ciotolina di latta delle caramelle. Usate uno stoppino piccolissimo e versatevi la cera. Impacchettatela con un nastrino colorato e tre fiammiferi per accendere la candela!
7.Candela fai da te in tazzaLa candela shabby chic da regalare all’amica che ama l’ora del te. Una volta usata la candela, potrà usare la tazza per sempre! Leggete come fare passo per passo QUI>>
8. Candela fai da te candy cane
Una candela davvero natalizia e…golosa! Prendete un contenitore cilindrico e mettete sui bordi tanti bastoncini candy cane: versate quindi la cera e lasciatela asciugare. I bastoncini di zucchero di Natale.
9. Candela fai da te con conchiglie
Pensate per l’amica che ama il mare, le conchiglie si trasformano in un porta candele deliziose. In più potete usare le conchiglie per decorare altri oggetti e regalare così un piccolo kit invernale anti nostalgia!
10. Candela con glitterPer creare la candela glitterata potete anche comprare le candele già fatte. Con un pennello passate un velo di colla vinilica sulla candela e fatela quindi rotolare neiglitter. Sarà la candela più natalizia e glamour!


                                                 3) Biscotti allo zenzero


I biscotti sono uno dei regali più apprezzati a Natale e sono tra i dolcetti più semplici da preparare. Possono essere posizionati su di un vassoio da incartare e regalare il giorno della Vigilia, per un'ottima colazione natalizia. I biscotti allo zenzero che vi proponiamo nella ricetta indicata qui di seguito rappresentano dei dolcetti tipici della tradizione nordica, molto apprezzati anche nel nostro Paese. Un'altra spezia molto legata all'atmosfera natalizia che potreste utilizzare per la preparazione dei biscotti da regalare a Natale è la cannella. Non vi resta che scegliere in base ai gusti di chi li riceverà.Ecco la ricetta per preparare i biscotti allo zenzero


                                             4) Marmellate o conserve 



                                                     


Sono molti quelli che consigliano il cosiddetto regalo fai da te, ma non tutti siamo portati per il decoupage, allora perchè non provare a realizzare i regali di Natale in cucinaLe marmellate sono probabilmente uno dei regali fatti in casa più classici. Potrete scegliere ( salvo che  non ne abbiate già pronta altre ne surgelatore come mia madre che fra l'estate e l'autunno ne prepara  con la  frutta  che raccogliamo negli alberi   dell'azienda  ) tra la frutta di stagione del mese di dicembre per la preparazione di marmellate e confetture. Ad esempio potreste preparare una marmellata d'arance, una marmellata di pere e/o mele (qui potete trovare una ricetta che non prevede l'utilizzo di zucchero), ma anche una marmellata di kiwi o di cachi, sempre scegliendo in base ai gusti della persona a cui il dono sarà destinato. E' consigliabile sterilizzare molto bene in acqua bollente coperchi e barattoli e versare all'interno di essi la marmellata ancora bollente, dopo averli asciugati con attenzione. Potete poi sbizzarrirvi nella creazione di originali etichette. Per confezionare con fantasia i barattoli.Leggete qui Come preparare la marmellata senza zucchero.
Oltre le marmellate , ci sono anche le conserve fatte in casa  (....) Per conservare le verdure, non troppo mature, si può utilizzare l’olio, l’aceto o il sale. Dopo avere lavato e tagliato a pezzi la verdura possiamo scottarla nell'aceto e introdurla nel vasetto che verrà coperto con olio extra-vergine di oliva fino a riempire tutti gli spazi. È importante che i barattoli utilizzati siano asciutti, eventuali bolle d’aria vanno eliminate prima di chiudere sbattendo più volte il suo fondo su di un piano.
Se ami maggiormente i sottaceti cuoci le verdure nell'aceto bianco, inseriscile a pezzi nel vasetto e versa al suo interno altro aceto fino a coprire tutti gli spazi liberi. Le conserve sotto sale vanno preparate utilizzando normale sale da cucina che va steso a strati alternati alla verdura. Fai attenzione all’apertura del vasetto: muffa, cattivo odore, olio con bolle d’aria sono tutti segnali che indicano la presenza di microrganismi pericolosi per la salute. da http://www.donnad.it/ricette/idee/magazine-cucina/a-natale-regala-conserve-e-marmellate/5 .Occhio,sia che riceviate o fate conserve e marmellate al botulino infatti (...) La presenza di botulino nell'alimento viene sovente annunciata dal rigonfiamento del coperchio; talvolta sussistono anche alterazioni (irrancidimento, comparsa di muffe, rammollimento), ma l'estrema pericolosità del batterio deriva dalla sua capacità di proliferare mantenendo pressoché inalterate le caratteristiche organolettiche dell'alimento.
Fortunatamente, il botulino può essere sconfitto con relativa facilità, purché vengano adottate una serie di regole comportamentali durante la preparazione e la conservazione dei cibi. Sappiamo, per esempio, che la tossina viene inattivata dal calore, dall'ossigeno e dall'acidità. Il rischio di intossicazione può quindi essere abbattuto portando ad ebollizione gli alimenti a rischio, per almeno dieci minuti prima del loro consumo. Anche se la refrigerazione può ritardare, ma non prevenire lo sviluppo della tossina, è comunque importante refrigerare gli alimenti parzialmente prepararti.
Nel caso si percepiscano segnali della possibile presenza di tossine (coperchio sollevato), prima di buttarlo, è buona regola procedere con la bollitura dell'alimento, in modo da non disperdere le tossine nell'ambiente.(....) da http://www.my-personaltrainer.it/salute/botulino.html  Ulteriori dritte su come realizzare delle conserve le trovate qui
Botulino negli alimenti



Potrebbe interessarti:http://www.my-personaltrainer.it/salute/botulino.html




5) Nutella vegan 

Essa può essere  regalata   se avete amici o parenti vegani , o volete provare , a mangiare senza crudeltà , io l'ho assaggiata preparata da un amico vegano e posso assicurarvi che è ottima e non ho notato grande  differenza rispetto a quella   tradizionale 


 
Ecco una versione per la preparazione di una crema al cacao e nocciole molto più leggera e salutare rispetto alla ben nota Nutella. La crema di nocciole, prima ancora dell'arrivo della sua versione commerciale, rappresentava una preparazione tipica della tradizione piemontese. Noi proviamo a riproporvela in versione vegan. E' consigliabile sterilizzare in acqua bollente i barattoli di vetro in cui verserete la crema da regalare, insieme ai loro coperchi, e portare ad ebollizione il latte prima di utilizzarlo per la preparazione, in modo che la crema possa conservarsi meglio e più a lungo.

                                              6) Panettone



Per molti il panettone potrebbe rappresentare un dolce irrinunciabile da gustare a Natale alla fine del pranzo o dopo la cena della Vigilia. Non è necessario acquistare il panettone, in quanto è possibile provare a prepararlo in casa per offrirlo ai propri ospiti oppure al fine di considerarlo come un regalo vero e proprio, magari provvedendo ad incartarlo e a posizionarlo in un bel cesto. Il panettone può essere preparato in casa utilizzando la pasta madre o il lievito di birra. Si può anche decidere per la preparazione di piccoli panettoncini, adattissimi da regalare. Ecco le ricette che vi suggeriamo di seguire per la preparazione del vostro panettone classico  :
- oppure la guida passo passo con foto delle varie fasi da me riporta in un precedente post
- oppure se vi piace sperimentare eccovi la versione vegana di tale dolce presa da http://www.veggiechannel.com/



300 gr farina di manitoba
500 gr farina tipo 0 biologica
50 gr fecola di mais
300 gr zucchero integrale di canna
250 gr margarina vegetale 
35 gr lievito di birra
3 dl bevanda di soia
1 pizzico sale
1 pizzico curcuma (per il colore giallo)
1 pizzico polvere di vaniglia o un pacchetto di zucchero vanigliato
buccia grattugiata limone bio
buccia grattugiata arancia bio
200 gr uvetta, frutta candita o pezzi di cioccolata fondente da aggiungere durante la seconda lavorazione dell'impasto


                                                                                    7) Muesli

Ecco un'altra idea regalo da preparare in casa a seconda dei gusti di chi la riceverà. Il muesli preparato in casa potrà essere abbinato ai biscotti allo zenzero per un regalo tutto incentrato su di una colazione gustosa. Tra gli ingredienti che possono essere utilizzati per la preparazione di unmuesli casalingo vi sono le noci, le mandorle, i fiocchi d'avena, l'uvetta, le albicocche secche, la frutta secca, il cioccolato fondente e altro ancora. Potrete confezionare il vostro muesli versandolo in barattoli di vetro a chiusura ermetica, che saranno essi stessi dei regali da riutilizzare  se  eventualmente  avete amici\che o parenti  che seguono la regola del riciclo (  vedere  mia  guida  )  o se  invece  siete golosi e  lo avete preparato per  voi . Sul nostro forum potete trovare due ricette da seguire per la preparazione del muesli.


                                                     8) Regali a maglia ed  ago e filo 



Chi è in grado di lavorare a maglia o all'uncinetto o punto e croce  può riuscire a realizzare regali unici e meravigliosi semplicemente utilizzando le proprie mani, la propria creatività e gli strumenti giusti. Tre i regali lavorati a maglia o all'uncinetto più rapidi da preparare vi sono le presine da cucina e i copritazza per la colazione. Un po' più impegnativi saranno sciarpe, cappelli e maglioni, ma tutto dipende dal grado di abilità di ciascuno.

9) Gioielli eco e fai-da-te e  decoupage 











Rifiuti e materiali di recupero possono essere la base principale per la realizzazione di gioielli fai-da-te da regalare. Cannucce, plettri, linguette delle lattine, componenti di gadget elettronici, bottiglie di plastica e tappi delle bottiglie di vetro sono soltanto alcuni esempi dei materiali che potranno essere utilizzati per creare con le proprie mani collane, braccialetti, ciondoli e orecchini.






- Eco gioielli dalle lattine



la stessa cosa anche per il decoupage a destra un esempio sotto un video di come è stata realizzata una cornice




10) Cioccolatini


                                       Cioccolatini Michy Fonte foto: http://2.bp.blogspot.com


Preparare in casa dei cioccolatini da regalare a partire da una o più tavolette di cioccolato fondente è semplicissimo. E' infatti sufficiente sciogliere a bagnomaria il cioccolato fondente e versarlo in stampini come quelli utilizzati per i cubetti di ghiaccio. Al cioccolato fuso possono essere uniti gli ingredienti preferiti, come mandorle, nocciole e altra frutta secca intera o tritata, cannella, zenzero, peperoncino in polvere e altro ancora a seconda dei propri gusti. Con cioccolatini di gusti diversi si possono preparare vassoi e confezioni personalizzate da regalare.


L'elenco potrebbe  continuare  all'infinito ma  mi fermo qui  trovate  altre  idee  nei link  delle mie  varie  guide  natalizie   compresa quella  di quest'anno . Buone feste se  nel caso non ci sente prima 

Nessun commento: