27.5.08

SPUTI E BOMBE NEL DESERTO

dal  cdv calciinculo.splinder.com/ pubblico  volemntieri questo toccante post 



Sputi e bombe nel deserto






This I leave as my last message to those who I leave behind. I know you think Im a coward for this but in the face of existing as I am now I have no other choice. As the 1st Sgt said all I have to look forward to is a butt-buddy in jail, not much of a future.
I dont want to know what you people think I have going for me to think I should want to live, trust me, I have nothing. I have done nothing but bring dishonor to this unit, myself, but most importantly my family. I wanted one last chance to say goodbye to them but that was taken away like everything else.
Id like also to say goodbye to (blacked out) and (blacked out) the two people that have held me together until now. Split my things up amoung the platoon, after all that why people tolerated me, it's funny how getting your things taken away brings out the truth in people.
Maybe finaly I can get rid of these demons, maybe finaly I can get some peace.



Il veterano dell'Iraq Jason Scheuerman si toglie la vita. Nelle poche parole scritte di suo pugno, non accenna alla patria, alla nazione, alla guerra, alle armi di distruzione di massa, all'islam, allo scontro di civiltà, all'Amministrazione, all'Esercito... No. Parla del suo piccolo minuscolo mondo. La famiglia in cui è nato e che non gli è concesso di abbracciare per l'ultima volta.
Non è un soldato che lascia il mondo per l'insensatezza di una guerra. Lascia il mondo per l'insensatezza di continuare a vivere.



La desolazione dell'anima è totale. Insieme alle bombe cadono sputi sulla sabbia del deserto. Sputi, imprecazioni e lettere di addio: ma Jason Scheuerman non ci lascia parlando di Dio, come vorrebbero Bush e McCain; dice invece che sparandosi, forse, riuscirà a liberarsi dai Demoni.
E per i molti soldati che realizzano sul proprio corpo il desiderio di morte concepito altrove, ci sono molti soldati che invece si esaltano. Come se quella fosse la loro vita. E non fosse concepita altrove.
Provate a vedere il video seguente. " Honor ". " Courage ". " Commitments ".



L'orripilante identificazione con la morte.
Il Deserto avanza... nel soldato che si suicida come nel soldato che celebra le proprie scariche di mitragliatrice. Nell'uno come nell'altro caso, il Deserto avanza e rende gli uomini sempre più prigionieri.


2 commenti:

enzas ha detto...

La desertificazione della Terra non è altro che il riflesso sensibile del Deserto che avanza nell'Anima.

Purtroppo il soldato Jason Scheuerman vivendo in quell'angolo d'inferno aveva perso la lucidità sufficiente per poter capire che non ci si libera dai propri Demoni togliendosi la Vita. Una preghiera va alla Sua Anima. Ciao Jason

Melina2811 ha detto...

Un passaggio per un salutino da parte di una bloger amica.... Ciao da Maria