Visualizzazione post con etichetta trovare o creare te stesso trovare o creare se stessi ?. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta trovare o creare te stesso trovare o creare se stessi ?. Mostra tutti i post

19/02/18

La vita non è trovare te stesso. La vita è creare te stesso

musica consigliata  
Il live   :  In Quiete - Consorzio Suonatori Indipendenti (live acustico 1994)




da https://www.facebook.com/Ilgiardinodegliilluminati/


La vita non è trovare te stesso. La vita è creare te stesso. George Bernard Shaw


infatti come  dice https://www.bigodino.it/lifestyle/la-vita-ci-manda-dei-segnali-ecco-come-imparare-a-leggerli.html

Imparare a leggere nel libro della vita, è un mistero per molti mentre, per altri, è così naturale lasciare che le cose fluiscano. Alcune persone cercano di capire di più mentre altre preferiscono semplicemente adattarsi, giorno per giorno e prendere gli eventi della vita con una naturalezza che raramente riesce ad alterare il loro stato di consapevolezza. “Noi non agiamo bene perché abbiamo virtù o eccellenza, ma abbiamo piuttosto queste due perché abbiamo agito correttamente” diceva Aristotele.




Succede che la vita, l’universo, la cosmogonia, ci invia costantemente dei segnali.
Stà noi dcidere se  coglierli  o meno  ( corsivo mio  )  Di fronte ai nostri grandi dubbi, prima delle decisioni più trascendentali, prima delle opzioni e delle opportunità che ci appaiono nella vita, riceviamo sempre dei segnali dalla vita ma, generalmente, non li percepiamo o semplicemente ci rifiutiamo di percepirli, sia perché non sono conformi ai nostri desideri, sia perché siamo molto immersi nei nostri pensieri. Tutto nella vita è causa ed effetto: tutto ciò che generiamo, prima o poi ha le sue conseguenze. Le persone vanno e vengono, le cose materiali a volte mancano e altre ce le lasciamo alle spalle ma, come sempre, l’universo segue sempre il suo corso. Molte volte cose inaspettate ci succedono, la vita ci sorprende, nel bene e nel male. Quando meno ci aspettiamo, riceviamo consigli o una chiamata, un avviso, una nuova alternativa, un viaggio o un cambiamento. I segnali dalla vita possono arrivare in molti modi, prima o dopo un’evento e noi, semplicemente, non ce ne rendiamo conto, perché viviamo immersi nel passato o nel futuro che non è ancora presente… I segnali della vita arrivano, si mostrano, si fanno sentire ed è necessario che tutti siano attenti ad afferrali e capirli. Non dobbiamo vivere in un’angoscia permanente, in ansia o in un’attesa costante ma in pace. Dobbiamo stare attenti a ogni suono e ogni percezione che tocca la nostra anima, a quei pensieri che sentiamo sussurrare nelle nostre orecchie. Bisogna farci caso alle persone che passano come stelle cadenti e molte volte non capiamo il significato del loro passaggio attraverso la nostra vita.
 ora  Sempre  secondo    l'articolo di  Bigodino  Dobbiamo soffermarci a quegli istanti in cui ci sentiamo veramente connessi con quella legge meravigliosa che governa l’universo e che dura così pochi momenti che lo dimentichiamo rapidamente perchè    son attimi     che 


Ecco   che  “C’è una forza trainante più potente del vapore, dell’elettricità e dell’energia atomica: la volontà” diceva Albert Einstein




Dobbiamo Imparare a leggere e capire i segnali della vita, ci insegnerà che non siamo mai felici o infelici, che tutto dipende dal nostro atteggiamento, dalla nostra capacità di essere compassionevoli, di tollerare  comprendere  e sapere come rinunciare a ciò che non abbiamo più .






Imparare a leggere e capire i segnali della vita, ci insegnerà che non siamo mai felici o infelici, che tutto dipende dal nostro atteggiamento, dalla nostra capacità di essere compassionevoli, di sopportare  e sapere come rinunciare a ciò che non abbiamo più.



Anche se a volte non ci piace ciò che ci viene mostrato, è meglio accertarlo ,  poi   stra  a noi se  in maniera  acritica  o critica