01/12/05

Senza titolo 1012


Ciao Adriano, spero che ti rimetta presto. Scusami se ti do del tu, ma grazie ai tuoi libri ed articoli ormai ti considero una presenza fissa nella mia vita. Molte volte sono stato tentato di scriverti, ma non l'ho mai fatto. Per pigrizia, per paura di non aver nulla da dire, per timore di annoiarti. E in questi giorni me sto pentendo.


Probabilmente non capiterai mai su questo blog, ma volevo dirti una cosa. A volte non ho condiviso i tuoi pensieri e le tue riflessioni, ma senza di loro sarei sicuramente una persona peggiore, meno saggia e più ricca di pregiudizi. Per questo voglio ringraziarti.


Poi, per una certa questione... Non mi importa se sei colpevole o innocente. La persona che ha potuto sbagliare è diversa da quella di oggi, con le sue parole ed i suoi atti si è guadagnate il diritto di essere libera.


In bocca al lupo


Nessun commento: