07/12/05

Senza titolo 1023

L'8 per mille alla ricerca scientifica


Il meccanismo perverso e truffaldino dell'8x1000 porta ogni anno nelle casse della Conferenza Episcopale Italiana la cifra di 1,5 miliardi di euro, l'80% dei quali speso per finanziare il sostentamento dei sacerdoti e le esigenze di culto, mentre la cifra residua finanzia missioni e costruzioni di chiese nei paesi del terzo mondo (l'ultima di cosa di cui avrebbe bisogno chi muore di fame). Una cifra molto minore spende lo stato in ricerca scientifica. I ricercatori italiani si trovano così a districarsi tra le ristrettezze economiche e la superstizione cristiana che vanifica molti dei pochi risultati raggiunti.


Il giornalista Enzo Mellano sta raccogliendo le firme per una proposta di legge popolare, il cui scopo è quello di prevedere la possibilità di stanziare la propria quota di 8x1000 alla ricerca scientifica anzichè alle sole confessioni religiose aventi stipulato un'intesa con lo stato.


E' possibile sottoscrivere la proposta anche telematicamente (sarà necessario il proprio codice fiscale e qualche altro dato privato), avente lo stesso valore di quella cartacea.


Per informazioni e adesioni: http://www.clubfattinostri.it/8x1000/adesioni.htm

1 commento:

veronikaMaLaTa ha detto...

....finalmente una buona iniziativa!