02/09/09

teresa sarti 28 marzo 1946 - 1 settembre 2009

Sotto titolo
Elucubrazione mentale sull'esistenza


In sottofondo 

  La Mia Gente  Modena City Ramblers



La mia gente non ha certo un nome
non si trova sui libri di storia
a volte è perduta, a volte arrabbiata
o allegra o sola o ubriaca. La mia gente non è originale
non parla con parole strane
ma cammina per strada e sogna e lavora
confusa e inquieta e contorta





mentre favevo una pausa per vincere la fame nervosa che mi viene , specie quando ho esame eventi importanti coem l'ultimo esame prima dela tesi , ho sentito al giornale radio ( non ricordo quale sono ancora incredulo e scosso dalla notizia ) dela morte di Teresa strada che ero rimnasto incredulo e poui mi sono detto a fncl l l'esame e sono andato in rete a cercare conferma .

Infatti aprendo la posta elettronica dalla newsletters di arcoiris.tv Leggo questa triste news

(....) 


Dopo avere insieme condiviso per quindici anni il tempo dell'amicizia, del rispetto per la vita e per la sofferenza di tutti, dopo il lungo tempo di affetto, di speranze, di timore per la sua sorte personale, Emergency annuncia la morte della sua presidente Teresa Sarti Strada.




Con la stessa apertura e con la stessa semplicità che aveva voluto per la vita di Emergency, Teresa ha accettato anche in questi suoi ultimi giorni la vicinanza di tutti coloro che hanno voluto esserle accanto. La serenità consapevole con la quale è andata incontro alla conclusione del suo tempo ha espresso il coraggio e la determinazione che rappresentano la verità della nostra azione in un'attività che ha dato senso alla sua e alla nostra esistenza. La dolcezza del ricordo coincide per noi con il rinnovo dello nostro impegno per la pace e per la solidarietà.


>>

Ora mi chiedo scusate il post emozionale , ma un mio amico psicologo ( tesi confermata da un sito lontano anni luce dal mio modo di pensare http://www.fattisentire.org/ ) mi ha consigliato di scrivere di getto in situazioni come queste e non tenermele dentro , anzi chiedo sia ai preti ,( alcuini anche fra i miei utenti ) , e altri uomini di chiesa visto che loro





                                          tratta  da  semoranda  2009 

e mi chiedo da laico credente   : Oh dio perchè chiami sempre a te i migliori e ci lasci in terra le persone più abiettite , cialtrone , incompetenti i prepotenti , perchè non chiami anche loro al tuo giudizio ? Perchè lasci che gli umili e i buoni che ancora rimangano sia emarginati e villipesi dal potere o da tali persone ? .

Ma poi m'accorgo lggendo la posta su facebook , in particolare dalla mia utente dulcinea dulci ( da cui sopno tratte queste frasi ) che : << Ci sono domande che troveranno le risposte solo vivendo il tempo presente....la più bella delle certezze...è sapere che quando hai trovato una rara persona è la più bella delle fortune e...questo attraverserà le notti insonni ed i giorni troppo lunghi. Per sempre oltre le paure ,oltre i pianti , i dolori, ogni sorta di lacrima che cade e di perchè saprai che accanto c'è chi ti sostiene e appoggia chi sei...amandoti senza nessun rimpianto, senza nostalgia, senza maledizioni...e sai perchè?...perchè ti ha vissuto in tutto . >> e sempre dalla stessa autrice   << "Il più bello dei mari è quello che non navigammo. Il più bello dei nostri figli non è ancora cresciuto. I più belli dei nostri giorni non li abbiamo ancora vissuti. E quello che vorrei dirti di più bello non te l'ho ancora detto.">>. Ed ecco che leggendo quest'ultima frase la mia l'elucubrazione , insieme ale lacrime che avevano bagnato scompare nel ricordo di Teresa Sarti , sentita durante una conferenza a Sassari insieme a Gino strada , e con il rimpianto di non aver potuto bloccare quall'evento con la mia digitale ( un modello precedente  a  questo , riportato qui a destra  ),ma d'aver bloccato nella mia , ma fino a quando , memoria



1 commento:

margueritex ha detto...

bellissimo il post...divertente la vignetta!

un abbraccio

maggie