24/03/06

Senza titolo 1202

 Dovendo scegliere  fra le innumerrevoli  canzoni della mia infanzia e non solo  , come  colonna  sonora per il post  d'oggi  ho scelto  ,  dopo una dura cernita  queste due 

Barche di cartapesta di  Marco Del Giudice qui  news  su di lui  e le altre sue  canzoni )

Occhi scuri che guardano laggiù, 
oltre il verde di questo mare,
pugni chiusi nelle tasche vuote
stringono pensieri e speranze che
a volte passano e volte restano
conficcate nel cuore e in testa,
per un viaggio che dura una vita...
Sopra a barche di cartapesta va,
il sogno di chi ha pensato che laggiù,
oltre il verde di questo mare
possa campare con pari dignità,
e comprare con soldi
questa illusione di poterla cambiare un po',
questa vita che
dura un viaggio così...
E questa barca che balla un giorno arriverà,
in un porto del mondo forse attraccherà,
e come un'ombra sul muro al buio sparirò,
quando si spegne il faro...
Braccia tese a cercare sogni che
come fumo svaniscono aldilà,
delle onde di questo mare
che copre il mondo degli uomini laggiù,
ad un passo da quella terra
che brucia sotto i talloni nudi ma,
quanto costa il viaggio di una vita...
E questa barca che balla un giorno arriverà,
in un porto del mondo forse attraccherà,
e come un'ombra sul muro al buio sparirò,
quando si spegne il faro...


e  quella  che ha cartaterizzato il blog  fin dalle origini

 in viaggio degli  ex Csi

Girano i Sufi in tondo nello spazio
Nel tempo
Salgono i verticali i monaci in clausura
Immobili
Viaggiano l'alto il basso senza abbellimenti
(Cadono di vertigine...
Cadono di vertigine...)
Strisciano verso il ritmo i tarantolati schiacciati dallo spazio senza
tempo
Viaggiano i viandanti viaggiano i perdenti
Viaggiano i perdenti più adatti ai mutamenti viaggia Sua Santità
Consumano la terra in percorsi obbligati i cani alla catena
Disposti a decollarsi per un passo inerte più in là
Coprono spazi ottusi gli idoli
Clonano miliziani dai ritmi cadenzati
In sincrono
Viaggiano i viandanti viaggiano i perdenti
Viaggiano i perdenti più adatti ai mutamenti viaggia Sua Santità
Viaggiano i viandanti viaggiano i perdenti più adatti ai mutamenti
Viaggia la polvere viaggia il vento viaggia l'acqua sorgente
Viaggiano i viandanti viaggiano i perdenti più adatti ai mutamenti
viaggia Sua Santità
Viaggiano ansie nuove e sempre nuove crudeltà
Cadono di vertigine...
Cadono di vertigine...
Cadono di vertigine...
Cadono di vertigine...



 a chi  ancorta  dei miei amci  \ conoscenti  sia reali  sia in rte conosciuti in particolare   nella  bellissima  prima  o poi  gli farò una  bella intervista   di www.aaamici.it    presa proprio dal profilo di uno d'essi   ripoto  questa    foto di unmurales 

con òla speranza  di aver risposto  una  volta per tutte  alle loro  insisrtenti domande  , sfottò  , e disorientamento   e   critiche che il mio blog  è caotico ; e  aver descrito la  nostra  blog comunity  .  Viu saluto alla prossima  , hasta luego  amicos  e  viva la vita  muerte  a la muerte 

p.s
oer chi desiderasse saperne di  più  sui   murales  sardi    trovate in questo precedente  post  , dei link e   con foto e news 

Nessun commento: