26/01/07

Senza titolo 1600



Infatti  per resistere  alle continue  domande  e accuse inutili (  gli urti della vita   come dice  la   canzone   citata  vedere sotto per  il testo    ed ispitratrice del post  d'oggi )   come  quelle di  cui ho parlato  nel post precedente  ( mi scuso per i problemi tecnici  di tale post  , ma  non avendo per scelta e  rottura di  ...  per  i continui  virus   e falle  che  explorer causava    e  non riuscendo a  modificarlo con linux , aspetto  per fare cio di andare  ad  usare il pc   dela  biblioteca cittadina  ,  dato che non mi và  di  e  e non  mi sembra  opportuno eliminarlo  perchè cosi elimino anche i commenti  )  precedente  , e   non riuscire  ad eliminare cancellare  , visto che  voglio lasciarmeli alle spalle  , i  miei fantasmi   ed orrori   del mio passato , alcuni dei quali resi pubblici  qui  sul  blog  .  

<<

Ci vuole un fisico bestiale


Luca Carboni


Ci vuole un fisico speciale
per fare quello che ti pare
perché di solito a nessuno
vai bene così come sei
Tu che cercavi comprensione sai, comprensione sai
Ti trovi lì in competizione sai, competizione sai

Ci vuole un fisico bestiale
per resistere agli urti della vita
a quel che leggi sul giornale
e certe volte anche alla sfiga
Ci vuole un fisico bestiale sai, speciale sai
anche per bere e per fumare sai, fumare sai.

Ci vuole un fisico bestiale
perché siam sempre ad incrocio
a sinistra a destra oppure dritto
il fatto e' che e' sempre un rischio

Ci vuole un attimo di pace sai, di pace sai
di fare quello che ci piace sai, mi piace sai
Come dicono i proverbi
e lo dice anche mio zio
mente sana in corpo sano
e adesso son convinto anch'io.

Ci vuole molto allenamento sai, allenamento sai
per stare dritti contro il vento sai, contro il vento sai

Ci vuole un fisico bestiale
per stare nel mondo dei grandi
e poi trovarsi a certe cene
con tipi furbi ed arroganti

Ci vuole un fisico bestiale sai, speciale sai
anche per bere e per fumare sai, fumare sai
ci vuole un fisico bestiale
o il mondo e' un grande ospedale
e siamo tutti un po' malati
ma siamo anche un po' dottori
e siamo tutti molto ignoranti sai, ignoranti sai
ma siamo anche un po' insegnanti sai, insegnanti sai

Ci vuole un fisico bestiale
perché siam barche in mezzo al mare.


>>


Concludo  con un bellissimo aforisma  che racchiudse  insieme alla canzone di Luca Carboni  citata   il mio stato d'animo in quiesto periodo   : << solo sul mare  si è davvero liberi  >> di  Eugene Gladstone O'Neill  (  foto a destra ) un drammaturgo statunitense  ( ecco  cosa  degli Usa  )  premio Nobel per la letteratura nel 1936 e figura fondamentale del teatro nordamericano . Nei Drammi marini fece rivivere ( quelli che  noi chiamiano  in  buona fede  e in alcuni casi in malafede  * ULTIMI *  ) gli uomini e le scene incontrati negli anni precedenti : marinai, prostitute, fuorilegge,vecchi vapori, bettole .




Per tutti\e   coloro che volessero saperne di più  su di  lui e  sulla  sua opera  trova    quello che  gli serve  qui  sulla pagina  di wikipedia italia

 





P.s
 occhio  ai collegamenti   in neretto  e  sottolineati

1 commento:

merystrega ha detto...

siam barche in mezzo al mare....ma in fondo al mare si stà così bene....