11/02/05

commenton a caldo sulla giornata delle foibe

 

 Lo  so 
che spesso   farsi delle
domande  che non portano  mai a 
niente  equivale a   farsi delle  seghe mentali  ma   , stavolta 
non  ci  riesco  ad  evitare ciò . Questa mia domanda  ha 
origine    dall’ipocrisia   e strumentalizzazione della  destra  nostrana  erede  e 
continuare del fascismo ,   nel
ricordo a senso  unico del  genocidio delle foibe   , 
dimenticando  che  è stato proprio  il fascismo  e  il nazismo una delle  cause 
scatenanti di tale  evento   .                                                                                               La mia
domanda  è  questa : Quando la giornata della memoria per le centinaia di
migliaia di persone deportate e sterminate dall'Italia fascista prima e durante
la seconda guerra mondiale?
Centinaia di migliaia di uomini,donne e bambini sterminati e fatti morire di
fame nei lagher ITALIANI! 250.000 MORTI solo nella ex Jugoslavia.700.000
morti in Nord Africa.
Informatevi,chiedete e studiate questa storia nascosta e  cancellata !!!
Usate Google o altri motori  di
ricerca  .Inserite parole come
"fascisti shorturl" o "crimini di guerra “ oppure   “ italiani 
brava  gente   
o    lager  italiani  “ . 
trovate  alla fine  alcuni risultati     cercati  da me   . 
IL nostro  paese   non ha MAI chiesto scusa per
tutto questo!
Rimarrete  esterrefatti di sapere    di cosa 
erano capaci i nostri  soldati   durante 
il  2   conflitto  mondiale    e 
di quel  che  ha 
fatto la  dittatura  fascista 
.  Per  concludere   cito  questa 
frase  : <<
"Di fronte ad una razza inferiore e barbara come la slava, non si
deve seguire la politica che dà
lo zuccherino, ma quella del bastone. I confini dell'Italia devono essere il
Brennero, il Nevoso e le Dinariche: io credo che si possano sacrificare 500.000
slavi barbari a 50.000 italiani". >>
Benito Mussolini  1920



 



 



Per  approfondire  



 



Foibe 



pallanimred.gif (323 byte)La storia (1866-1960):
dall'irredentismo triestino all'esodo italiano dall'Istria e dalla Croazia



pallanimred.gif (323 byte)La Campagna di Jugoslavia  e il regime di
occupazione italiana in Jugoslavia
(1941-1943)



pallanimred.gif (323 byte)1941-3: la repressione antipartigiana e i campi di
concentramento italiani nella Jugoslavia occupata



pallanimred.gif (323 byte)Foibe: una pagina di storia nazionale (saggio di Giannantonio Paladini)



pallanimred.gif (323 byte)Foibe, è il
caso di parlarne
(di Maria R.
Calderoni, Liberazione)



pallanimred.gif (323 byte)«Le stragi delle foibe furono violenza di Stato».
Il testo definitivo dell’analisi bilaterale Italia-Slovenia (di Francesco
Alberti, Corriere della Sera 4 aprile 2001)



pallanimred.gif (323 byte)Quei duemila operai di Monfalcone traditi da Tito e
abbandonati dal Pci
(di Marzio
Breda, Corriere della Sera 8 ottobre 2001)

pallanimred.gif (323 byte)La questione di Trieste: cronologia 1944-1975



pallanimred.gif (323 byte)Giornata
della memoria sull'esodo degli italiani dall'Istria
(10 febbraio 1947)



 



 



Crimini italiani 



http://fascisti.shorturl.com/  con ampia 
documentazione  degli
archivi   sloveni  e croati



 



 



Mappa dei campi di concentramento in Italia                                                                                                                     Risiera di San Sabba L'unico campo di
sterminio nazista in Italia, dove furono uccisi e bruciati nei forni crematori
circa 5.000 persone                                                                   
                                                    
 
Fossoli  Il campo di concentramento, in provincia di Modena, dal
quale partirono molti convogli per la Germania e la Polonia                                                                               
                                                                          
Bolzano Il campo di transito di Bolzano e i campi satellite dal
quale, dopo la chiusura di Fossoli, partirono i convogli della morte                                                                                                                                                              
Borgo San Dalmazzo Il
campo semi dimenticato in provincia di Cuneo                                                                         
Grosseto Un campo scoperto di recente                                                                                     
                                       
Campi italiani di internamento e deportazione Scheda a cura di Pinerolo Cultura 



pallanimred.gif (323 byte)Bibliografia
sui campi di concentramento italiani



pallanimred.gif (323 byte)1940-43:
i campi di concentramento fascisti per gli ebrei stranieri e italiani, gli
antifascisti e gli zingari



pallanimred.gif (323 byte)1941-43:
i campi di concentramento nella Jugoslavia occupata



pallanimred.gif (323 byte)1943-1945:
i lager italiani



 



 



 



 



 

2 commenti:

odiomuso ha detto...

purtroppo il mondo va così, va male e al contrario, si ricorda solo quello che si vuole ricordare se hai letto il mio post la tragedia e immensa, poi non fare anke tu distinzioni, un morto è morto a prescindere della sua nazionalità o credo ideologico, soffriamo e ricordiamo tutti i morti, uccisi da tutti i bastardi assassini, e cerchiamo di insegnare la via della giustizia e non dell'odio, perké se no non se ne cava un ragno dal buco, si alimenterebbe soltanto...

"italiani brava gente, italiani dal cuore d'oro, l'italia è una repubblica fondata sul lavoro... caparezza il secondo secondo me"

Buona!

vera.stazioncina ha detto...

grazie per le segnalazioni...qualcosa sapevo...

buona giornata

veradafne